Della Valle, frecciate alla Roma: “Non è stato bello far venire Salah”

123
0
CONDIVIDI

Dopo la bella vittoria della sua Fiorentina in amichevole contro il Barcellona, Andrea Della Valle è tornato a parlare del mercato dei “Viola” e soprattutto dell’affare Salah, fatto arrivre in Italia dalla Roma che lo ha sottoposto anche alle visite mediche.

Per il presidente della Fiorentina, la condotta della Roma in questa trattativa non è stata certamente bella: “Non è stata una bella cosa vedere Salah arrivare a Roma. Non so se è stato presentato, anche se ufficiosamente sì. Forse questa cosa qui la Roma se la poteva risparmiare”. 

“Forse questa cosa qui la Roma se la poteva risparmiare”

Il numero uno della Viola ha poi spiegato che la situazione è ancora molto ingarbugliata e affidata ai propri legali: “Ora ci sono gli avvocati e parleranno: i nostri, i loro e quelli del Chelsea,cercheremo di fare rispettare i contratti, poi vedremo. Non ci piace litigare con nessuno”. Della Valle non si è fermato al caso Salah ma ha voluto tranquillizzare i tifosi sul mercato in entrata della squadra di Paulo Sousa, tecnico che piace sia a lui che al’ambiente: “Togliamoci questo scetticismo, ora dobbiamo completare la rosa senza mettere fretta, che porta anche errori. Abbiamo ancora un paio di settimane per completare la rosa con due, tre innesti che sappiamo. Paulo Sousa è molto determinato, è una persona molto seria. Poi sarà il campo a parlare. Il ciclo con Montella è il più bello della mia storia, forse anche di più di quello con Prandelli. Purtroppo si è chiuso in modo un pò triste ma pazienza, si va avanti. Forse l’unico mio errore è stato provare a convincerlo a rimanere quando nella sua testa l’esperienza a Firenze era già terminata. Ora però ripartiamo e sono convinto che con Paulo Sousa possiamo riaprire un ciclo”. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS