CONDIVIDI
Apple SIM iPad

Secondo fonti di Business Insider, Apple vuole lanciare un proprio operatore mobile virtuale (MVNO) negli Stati Uniti e in Europa. Cupertino sta già sperimentando privatamente il servizio negli Stati Uniti e sta stringendo gli accordi necessari con le società di telecomunicazioni per avviare la fase di test anche in Europa.

Un servizio MVNO sfrutta l’infrastruttura già presente sul territorio ma consente all’azienda di trattare direttamente con i clienti.

Come funzionerà il servizio Apple

Invece di pagare le promozioni a un qualsiasi operatore mobile, stipulerete un contratto direttamente con Apple per avere a disposizione chiamate, messaggi, rete dati e, eventualmente, anche il dispositivo.

Anche se la fase di test dovesse dare esito positivo, Apple non lancerà il suo servizio a breve. Le fonti hanno detto a Business Insider che il nuovo servizio non sarà attivo al 100 per cento prima di cinque anni.

La Mela sta lavorando anche su un nuovo servizio, denominato iCloud Voicemail, che permetterà di inviare automaticamente i messaggi vocali tramite Siri. L’invio funzionerà tramite operatore, almeno fino a quando Cupertino non lancerà il suo servizio MVNO.

Anche Google sta lavorando per diventare un operatore mobile

Il lancio della Apple SIM, arrivata di recente anche in Europa ma solo su iPad Air 2 e iPad mini 3, ci ha dimostrato che la Mela punta molto sul settore delle telecomunicazioni mobile. Anche Google sta già testato il proprio servizio MVNO chiamato Project Fi. È già disponibile negli Stati Uniti ma solo per i clienti Nexus 6.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS