Bayern, Guardiola: “Non ho deciso il futuro, non sarò un problema per il club”

72
0
CONDIVIDI
Guardiola

Torna a parlare del suo futuro Pep Guardiola alla vigilia della sfida della Supercoppa di Germania tra Bayern Monaco e Wolfsburg.

Il tecnico spagnolo ha lasciato aperto ogni spiraglio, soffermandosi sulla sua voglia di disputare (e magari concludere) una stagione meravigliosa alla guida della compagine bavarese senza : ” Sono l’allenatore del Bayern Monaco e sono molto contento di esserlo” – ha dichiarato Guardiola –Non ho ancora deciso quale sarà il mio futuro. Da quando sono qui ho sempre dato il massimo e lo farò anche nei prossimi mesi. Non ho ricevuto offerte da nessuna squadra. Quando prenderò una decisione i primi a saperlo saranno Rummenigge, Hoeness e Sammer”.

Guardiola manda un segnale chiaro a tutto l’ambiente, sperando di iniziare la nuova stagione con una bella vittoria contro il Wolfsburg in Supercoppa. il neo acquisto Vidal forse giocherà subito dall’inizio, anche se il tecnico ex Barça non concede aiuti al rivale Hecking: “Non ho ancora deciso se giocherà, ci sto pensando. Stiamo comunque parlando di un campione che ci aiuterà tantissimo portando qualità e esperienza”. Nel Wolfsburg la stella belga De Bruyne è in forse per un problema muscolare. Guardiola si augura che il “miglior giocatore di Germania 2015” possa scendere in campo: “Spero che De Bruyne possa scendere in campo domani, mi piace sempre poter affrontare gli avversari quando sono al massimo delle loro potenzialità. Sono sicuro che in campionato avremo molti degni avversari come Wolfsburg, Dortmund, Leverkusen, Gladbach, Schalke”. 

Rebus Lahm – Per la sfida di domani alla Volkswagen Arena, Guardiola deve sciogliere ancora qualche dubbio di formazione come la scelta della posizione del capitano Philippe Lahm: “E’ un giocatore che può occupare diverse posizioni di campo. Quando lo schiero in mezzo mi piace la sua capacità di anticipare certe situazioni di gioco grazie alla sua sagacia tattica. Abbiamo però problemi sulla fascia destra. Questo è il motivo per il quale a volte giocherà come difensore ed a volte in mezzo al campo”. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS