Fumo: in arrivo immagini choc sui pacchetti di sigarette

1672
0
CONDIVIDI
fumo

Immagini choc sui pacchetti di sigarette per sensibilizzare gli oltre 11,6 milioni di fumatori italiani sui danni procurati dal fumo. Nel nuovo decreto legge, voluto dal ministro della Salute Beatrice Lorenzin, sono presenti 38 articoli che recepiscono l’ultima direttiva europea sul tabacco, comprese quelle disposizioni che finora era facoltà dei singoli Paesi adottare o meno.

Il 65 per cento dei pacchetti dovrà essere coperto da immagini e scritte sui danni da fumo. Oggi gli slogan anti tabacco non possono coprire oltre il 30-40 per cento del pacchetto. In più, i rivenditori dovranno esporli posizionandoli proprio sul lato frontale, dove sono presenti le foto choc.

Vietato fumare in auto in presenza di minori o di donne in gravidanza

Tra le immagini più raccapriccianti che verranno stampate sui pacchetti di sigarette ci sono i due genitori davanti a una bara bianca, con la scritta “Il fumo può uccidere il bimbo nel grembo materno” e il buco alla gola causato dal cancro.

Con il nuovo decreto non si potrà più fumare in auto in presenza di minori o di donne in gravidanza. Un provvedimento che era già stato annunciato lo scorso anno dal ministro della Salute e che aveva scatenato veementi reazioni tra anti-proibizionisti e fumatori incalliti.

Vietate anche le sigarette aromatizzate al mentolo, alla vaniglia, alle erbe e alle spezie che, secondo gli esperti, invogliano al fumo soprattutto i giovanissimi.

Scompariranno dagli scaffali delle tabaccherie anche le confezioni di tabacco da rollare inferiori a 30 grammi e i pacchetti da 10. Il divieto al fumo scatterà anche nei cortili, nei giardini, nelle terrazze e nei reparti ospedalieri pediatrici e negli Istituti di ricovero a carattere scientifico. Inasprite le sanzioni per chi vende sigarette ai minori, con multe da 1.000 a 4.000 euro (il doppio se il comportamento è reiterato) e la sospensione di tre mesi della licenza.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS