CONDIVIDI
Milano

Meno smog e traffico per le vie di Milano. Nel 2014 le immatricolazioni delle auto nel capoluogo lombardo sono state 15mila in meno rispetto al 2013. Una tendenza in contrapposizione con quella del resto del Paese, dove le immatricolazioni continuano a crescere. Sono 38mila in meno se facciamo il calcolo partendo dal 2011, quando le auto erano 724.450. Il dato sale fino a 50mila se prendiamo in esame gli ultimi nove anni.

Oggi a Milano ci sono 1,93 abitanti per auto contro una media nazionale di 1,64. In Italia ci sono più macchine che in altri Paesi europei. Per essere precisi 608 automobili ogni mille abitanti, contro le 539 dei tedeschi, le 512 dei francesi, le 476 degli spagnoli e le 464 dei britannici.

Dal 2011 38.000 auto in meno a Milano. Diminuisce lo smog

La presenza di più automobili non giova all’economia del nostro Paese, la congestione da traffico ci costa l’1 per cento del Pil, né alla nostra salute visto che le polveri ultrasottili ci costano 64mila vittime.

La strategia del congestion charge attuata a Milano nel gennaio del 2012 ha portato enormi benefici: in tre anni sono diminuiti di 25 milioni i transiti delle auto nel centro città. Di conseguenza sono scese di un 38 per cento le emissioni delle polveri sottili nel 2014 rispetto al 2010.

Il car sharing è in netta crescita. Domani parte anche lo scooter sharing

«Dieci anni fa a Milano si contavano 65 auto per 100 abitanti oggi il rapporto è di 51 a 100: questo dimostra che l’offerta di nuove opportunità per muoversi in città è decisiva», ha commentato Pierfrancesco Maran, assessore alla Mobilità e all’Ambiente del Comune di Milano.

Stanno registrato un buon successo le auto in condivisione, come quelle fornite da servizi come Car2go, Enjoy e Twist. A Milano ci sono 300mila utenti iscritti a servizi di car sharing. Domani, 15 luglio, sarà presentato anche il primo servizio di scooter sharing.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS