Azienda giapponese crea la cipolla che non fa piangere

625
0
CONDIVIDI
taglio cipolla

Tagliare la cipolla fa lacrimare gli occhi ma questo vegetale è indispensabile ai fornelli. Un soffritto di aglio e cipolla è alla base di ogni manicaretto perché il retrogusto agrodolce che dona alle pietanze è ineguagliabile.

In soccorso degli amanti del vegetale che fa piangere arriva un’azienda giapponese. Sono riusciti a creare una cipolla che non fa lacrimare gli occhi quando la si taglia. La compagnia House Foods ha manipolato, attraverso l’utilizzo delle radiazioni, il principio chimico della cipolla. Gli scienziati hanno irradiato con alcuni ioni direttamente il bulbo centrale della cipolla in modo da ridurre nettamente la presenza degli acidi che causavano la lacrimazione.

La tecnica ha funzionato ma il prodotto non ha avuto il successo sperato. I ricercatori della House Foods hanno però vinto il premio Ignobel, il riconoscimento che viene dato ogni anno alle scoperte scientifiche più divertenti, assurde e ridicole, grazie alla cipolla che non fa piangere.

Ma perché la cipolla fa piangere?

Tutta colpa della sua composizione chimica, che genera anche il caratteristico odore della cipolla. Durante il taglio, la combinazione di ossidi e acidi entra in contatto con l’aria reagisce con le mucose dell’occhio generando la tanto odiata lacrimazione.

Rimedi fai da te

Ci sono alcuni rimedi che permettono di evitare la lacrimazione durante il taglio della cipolla, come affettarla sotto il forte getto dell’acqua corrente. Con questo sistema si evita che gli ossidi e gli acidi chimici raggiungano gli occhi.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS