Iker Casillas in lacrime saluta il Real Madrid

23
0
CONDIVIDI

Dopo 25 anni, 17 dei quali in prima squadra e 725 partite con la maglia dei Blancos, Iker Casillas dice addio al Real Madrid con le lacrime agli occhi. Il portiere spagnolo ha organizzato una conferenza stampa allo stadio Santiago Bernabeu per salutare tutti. «Questo per me è un giorno difficile. Mi sono sempre sentito amato dal popolo madridista, qui lascio grandi amici», ha dichiarato il 34enne portiere spagnolo.

«Come sapete ho scelto il Porto – aggiunge Casillas – principalmente per due motivi: innanzitutto l’entusiasmo che mi ha trasmesso il club portoghese in particolare il presidente e per il grande affetto che mi è stato dimostrato in questi giorni. Farò di tutto per vincere tanti titoli anche lì». «È difficilissimo lasciare il Real – ribadisce il portiere della nazionale spagnola -, questa società mi ha dato tutto. Mi sembra ieri quando avevo nove anni e per la prima volta ho vestito questa maglia. Qui ho visto il mio sogno realizzarsi. Questo club mi ha aiutato a crescere anche come persona, attraverso i valori che trasmette».

Il portiere spagnolo ha ringraziato tutti, dagli allenatori ai compagni di squadra

Infine un ringraziamento a tutti i compagni, agli allenatori e ai loro staff: «Ho appreso qualcosa da ognuno…Voglio ricordare anche tutte le persone che lavorano dietro le quinte e sono importantissime. Grazie ai miei genitori e alla mia famiglia, che sono sempre stati con me, a mia moglie e a mio figlio. Infine grazie ai tifosi del Real per l’appoggio incondizionato, per essere stato il vostro capitano negli ultimi cinque anni e per aver sollevato tanti trofei».

«Non voglio essere ricordato come un portiere buono o scarso, spero solo come una bella persona. Grazie, mille grazie, non vi potrò mai dimenticare. Per sempre griderò “Forza Madrid”. E comunque questo non è un addio, torneremo a rivederci presto», conclude Casillas.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS