CONDIVIDI

Il sito di Expo 2015 ha pubblicato i dati ufficiali degli ingressi per sciogliere ogni dubbio in merito alle cifre fornite pochi giorni fa dal commissario unico di Expo Giuseppe Sala. Sono 6,1 milioni i visitatori entrati a vedere l’Esposizione Universale di Milano nei primi due mesi dall’apertura.

I numeri sono stati generati dai tornelli presenti all’entrata, che registrano elettronicamente il passaggio di ogni visitatore dando quindi un dato certo sugli ingressi. Il 15 per cento del totale, circa 915mila persone, sono entrate con un biglietto da 5 euro.

8 milioni e mezzo di biglietti venduti, 15 milioni con le agenzie

Fino a oggi sono stati emessi emessi otto milioni e 450mila biglietti. Il numero di biglietti venduti sale a 15,6 milioni al 30 giugno se si prendono in considerazione anche quelli venduti alle agenzie di viaggio e ai tour operator. Per raggiungere i venti milioni di visitatori, l’obiettivo più importante legato a Expo 2015, bisognerà sperare in un’impennata degli ingressi tra settembre e ottobre, prima della chiusura.

La società GFK ha realizzato un’indagine che si basa su un campione statistico di interviste estremamente significativo. La soddisfazione complessiva del visitatore, su una scala da 1 a 10, si posiziona a 8,4, con dei picchi positivi per il servizio all’interno del sito espositivo e per la qualità dei padiglioni e con l’unica criticità relativa alle code agli ingressi dei padiglioni stessi. Infine, il 58% dei visitatori dichiara di voler tornare a visitare l’Expo.

Anche alcuni Padiglioni hanno fornito i loro dati di accesso. Quello degli Stati Uniti, ad esempio, è stato visitato in media da 18mila persone ogni giorno. Il Padiglione Zero, invece, ha registrato tra i 15.000 e i 20.000 visitatori al giorno. Il 25/30 per cento dei visitatori ha scelto di raggiungere Expo 2015 utilizzando la metropolitana che arriva all’ingresso Ovest di Truilza, all’inizio del Decumano. La rete ferroviaria è stata scelta da un altro 30 per cento. I bus privati vengono preferiti dal 25 per cento dei visitatori mentre gli altri arrivano in auto.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS