Google introduce Material Design Lite

122
0
CONDIVIDI
material design lite

Nel 2014, Google ha pubblicato le specifiche di progettazione di Material Design, con l’obiettivo di fornire una serie di linee guida e permettere agli sviluppatori di poter realizzare al meglio le loro applicazioni. Oggi Mountain View fa un ulteriore passo avanti presentando Material Design Lite (MDL), una nuova veste grafica per siti web per linguaggi CSS, HTML e JavaScript.

Il nuovo Material Design Lite, secondo le intenzioni di Google, permetterà l’inserimento di un look molto più interessante per i siti web. MDL è molto facile da utilizzare e molto flessibile nel suo utilizzo all’interno di diversi sistemi di gestione del front-end. Il programma grafico occupa davvero poco spazio, il file compresso occupa solo 27KB. Per capire meglio il nuovo MDL vediamo praticamente quali sono i nuovi cambiamenti su CodePen.

Material Design Lite è stato ottimizzato per i siti web con diverse tipologie di contenuti, come pagine create per il marketing, articoli e blog. Google nel creare la nuova veste grafica per il web ha pensato davvero a tutto creando un set di componenti come i pulsanti in material design, i campi di testo e molto altro. In fatto di compatibilità con con i principali browser Material Design Lite funziona praticametnte con tutti: Chrome, Firefox, Opera, Microsoft Explorer e Safari.

Per il momento Material Design Lite, disponibile a questo link, è ancora in fase di sviluppo e ci saranno sicuramente parti da migliorare e magari rivedere, ma la presenza di Google in questo settore è un passo importante nel panorama del web.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS