Grecia: la crisi blocca Apple. Stop ai pagamenti su iCloud e App Store

1090
0
CONDIVIDI
Apple

La crisi economica Greca sta iniziando a creare problemi anche ad Apple e altre compagnie tecnologiche. Alcuni utenti non riescono a rinnovare i loro abbonamenti iCloud perché sono stati bloccati gli spostamenti di denaro verso l’estero. Anche quelli che devono vedersi addebitare la cifra fittizia di 99 centesimi stanno avendo problemi nell’attivazione dell’account iCloud.

Altri utenti stanno iniziando a ricevere email che avvisano di pagamenti negati su App Store. Disagi che presto potrebbero riguardare anche il nuovo servizio Apple Music. La prova di 90 giorni, infatti, può essere attivata soltanto dopo la verifica della carta di credito, che passa per il prelievo fittizio dei 99 centesimi.

Anche altri servizi web che richiedono il pagamento di canoni mensili, come quelli offerti da Google, rischiano di bloccarsi.

I problemi in Grecia vanno ben oltre i semplici rinnovi di servizi come iCloud o Apple Music. La popolazione greca non può utilizzare le carte di credito per pagare pasti, biglietti o qualsiasi altra spesa riguardante un viaggio. Il governo ha imposto anche un tetto di 60 euro al giorno per i prelievi da bancomat, limite che si sta spostando verso i 50 euro a causa dell’esaurimento delle banconote da 20.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS