Le foto panoramiche stanno per diventare fuori legge in Europa

Un emendamento alla riforma europea sul diritto d’autore potrebbe cancellare milioni di foto di opere pubbliche in nome del copyright. Wikipedia ha già eliminato 4.500 immagini. Già attiva una petizione su Change.org

1150
0
CONDIVIDI

Le foto panoramiche potrebbero diventare fuori legge. Se state per pubblicare su Facebook la foto della Torre Eiffel che avete scattato durante la vostra ultima vacanza a Parigi fate in fretta. Il Rapporto Reda votato il 16 giugno dalla Commissione europea giuridica (JURI), che sarà alla base della futura riforma della normativa sul copyright in Europa, potrebbe vietare le foto ai panorami in tutta l’Unione.

Attualmente la norma della direttiva europea 2001/29/EC sulla Libertà di Panorama (Freedom of Panorama o FoP) permette a chiunque di scattare fotografie agli edifici, alle costruzioni, alle sculture e alle opere d’arte che si trovano permanentemente in un luogo pubblico. La direttiva europea non obbliga gli Stati membri a recepire le eccezioni al copyright, quindi la libertà non è attuata in tutti i paesi europei. In Italia, ad esempio, per pubblicare immagini dei “beni culturali” occorre l’autorizzazione del Ministero dei Beni e della Attività Culturali.

L’UE potrebbe limitare le foto alle opere pubbliche per il copyright

Con la legge 106/2014 si è in parte liberalizzata la divulgazione delle immagini di beni culturali, a patto che vengano utilizzate per finalità senza scopi di lucro, come studio, ricerca, libera manifestazione del pensiero e promozione della conoscenza del patrimonio culturale.

torre-eiffel
Foto che potrebbe diventare fuori legge per colpa della nuova norma

La norma è abbastanza restrittiva visto che l’immagine non può essere pubblicata anche se lo scopo di lucro è indiretto. Con l’approvazione dell’emendamento 421, voluto dal parlamentare centrista francese Jean-Marie Cavada, purtroppo, si è limitata ulteriormente la libertà di divulgazione dato che la distinzione tra uso commerciale e non commerciale non è chiara. Quando si tratta di pubblicazioni online, spesso non è possibile distinguere se le immagini pubblicate sono state messe lì per lucro oppure per puro scopo illustrativo. Un blog può pubblicare una foto per fini non commerciali ma se presenta dei banner Adsense l’immagine potrebbe, indirettamente, portare dei guadagni al proprietario dello spazio web.

Sono 4.500 le foto già cancellate su Wikipedia per colpa di questa norma

Centinaia di migliaia di immagini presenti su Wikipedia rischiano di scomparire. 4.500 sono già state eliminate e per informare gli utenti di quanto sta succedendo, la grande enciclopedia aperta ha dedicato una pagina alla “normativa francese”.

Quando pubblichiamo una foto su un social network, noi concediamo al social una licenza di riutilizzo anche commerciale della foto. Questo significa che dobbiamo essere noi, prima delle pubblicazione, a doverci attivare per ottenere l’autorizzazione dall’autore dell’opera che abbiamo fotografato. Solo dopo averla ricevuta possiamo condividerla con i nostri amici.

Su Change.org è stata aperta una petizione per fermare questa eccessiva burocratizzazione. Se volete firmarla cliccate qui.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS