Under 21: la finale sarà Portogallo – Svezia, spazzate via Germania e Danimarca

94
0
CONDIVIDI

Portogallo – Svezia sarà la finale del Campionato Europeo Under 21 in Repubblica Ceca. Una finale molto amara per l’Italia che proprio grazie all’1-1 tra questa due squadre nell’ultima partita del girone aveva conosciuto l’eliminazione.

Invece lusitani e scandinavi hanno dimostrato di saperci fare spazzando via in semifinale rispettivamente Germania e Danimarca con due perentori 5-0 e 4-1. Fa clamore sopratutto la cinquina rifilata ai tedeschi, partiti alla vigilia con tutti i favori del pronostico ma incapaci di mettere in campo la qualità straordinaria del suo organico. Colpa anche del c.t. Hrubesch, che proprio sul più bello ha schierato una formazione troppo accorta lasciando in panchina le accelerazioni di Bittencourt e la classe di Meyer per una formazione tutta muscoli (con Geis, Kimmlich e Ginter) che è naufragata quasi subito contro il rombo di centrocampo portoghese formato dagli straordinari William Carvalho, Joao Mario, Sergio Oliveira e Bernardo Silva. Germania sicuramente irriconoscibile ma Portogallo che ha dimostrato di avere un futuro florido con una squadra dal tasso tecnico importantissimo. Grosso mea culpa invece per la Germania, che adesso dovrò rivedere le sue scelte e le sue strategie.

Svezia cinica – Gli svedesi dal canto loro hanno mantenuto lo stile mostrato nel girone affidandosi al cinismo dei suoi attaccanti e aggrappandosi a John Guidetti, vero leader di questa squadra e bravo a sbloccare il risultato dopo 20′. Tibbling ha bissato la rete 3′ dopo e per la Danimarca è stata subito notte fonda. In una partita fatta per lo più di lanci lunghi e “sportellate” a centrocampo, i danesi hanno trovato il gol della bandiera con Bech ma poi i gol di Quaison (calciatore del Palermo) e Hiljiemark hanno portato gli svedesi in finale  Praga contro ogni pronostico. Speriamo che stavolta emerga davvero il divario che c’è tra le due squadre.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS