CONDIVIDI
Kickstarter

Chiedere e ottenere finanziamenti in Italia per progetti o idee creative da oggi è più semplice grazie a Kickstarter. La piattaforma di crowdfunding apre i suoi spazi anche agli utenti italiani. Da oggi è possibile pubblicare annunci anche in lingua italiana inserendo i propri dati bancari locali senza dover ricorrere ai vari stratagemmi che finora erano stati utilizzati per finanziare iniziative italiane sul portale.

Lo sbarco di Kickstarter in Italia ha a che fare probabilmente con i dati raccolti dalla piattaforma. Soltanto nel 2014 ci sono stati oltre 3 milioni di dollari raccolti da investitori italiani. Per questo Kickstarter non ha creato versioni ad hoc del portale ma le ha integrate all’interno della piattaforma. Con molta probabilità questa scelta è stata dettata dal fatto che il 40 per cento dei fondi raccolti attraverso il servizio provengono da finanziatori che vivono fuori il territorio statunitense.

kickstarter ciao

Un trend che conferma un forte interesse europeo per questo tipo di iniziative. In Germania, dopo il lancio della piattaforma, in sole due settimane sono stati raccolti un milione di euro. Anche gli altri mercati nei quali la piattaforma è sbarcata, come Regno Unito (disponibile ormai da tre anni), Irlanda, Francia, Germania, Spagna, Paesi Bassi, Danimarca, Norvegia e Svezia hanno registrato numeri positivi.

Di cosa si occupa Kickstarter?

kickstarter fondatori

Kickstarter nasce nel 2009 come piattaforma per cercare finanziamenti per progetti creativi attraverso la partecipazione degli utenti. Grazie a questo servizio si sono potuti realizzare progetti come Oculus Rift, ora di proprietà di Facebook, e Pebble, lo smartwatch che fino a oggi ha raccolto più di 20 milioni di dollari.

«Il miliardo di dollari è stato superato nel marzo 2014, viaggiamo verso il secondo. Il nostro desiderio è dunque farne sempre di più un luogo aperto a ogni proposta che intrecci innovazione e creatività». Questi i propositi futuri di Yancey Strickler, ex giornalista musicale e CEO di Kickstarter, intervistato dalla versione italiana di Wired.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS