Bayern: 100 milioni per il mercato, Reschke vola in Cile per Di Maria

179
0
CONDIVIDI
Di Maria

Il Bayern Monaco vuole tornare a fare la voce grossa in Europa. Dopo essersi fermato per la seconda stagione consecutiva in semifinale di Champions League, i bavaresi sono pronti ad investire pesantemente sul mercato per azzerare il gap con il Barcellona Campione d’Europa. In modo particolare la società e il tecnico Guardiola, vogliono iniziare a programmare il Bayern del futuro senza i due gioielli Ribery e Robben, in questo stagione reduci da gravi infortuni e con il francese che dovrà attendere ancora molto prima di tornare in campo. I due calciatori sono essenziali nel gioco di Guardiola, per questo si cerca sul mercato un calciatore capace di giocare sulla fascia ma anche di creare gioco e di farsi trovare pronto in zona gol.

Tutti questi elementi portano dritti ad Angel Di Maria, il “prescelto” dalla società per il salto di qualità definitivo. L’argentino è stato pagato la scorsa estate dal Manchester United circa 75 milioni di euro, una cifra altissima considerando il rendimento altalenante avuto in campionato dall’ex Real Madrid. I rapporti con il tecnico Van Gaal non sono idilliaci e con un’offerta congrua al suo valore sia Di Maria che lo United non sarebbero contrari ad un trasferimento. Sulla base di 60 milioni di euro si può trattare, per questo come riporta Bild il direttore tecnico del Bayern, Michael Reschke, sarebbe volato addirittura in Cile (sede della Coppa America) per avere un primo colloquio con l’entourage del giocatore. Per il Bayern è lui l’uomo su cui puntare in futuro, l’unico calciatore capace di sostituire Ribery e di dare più peso all’attacco bavarese. Per averlo la società lo sta inseguendo fino in sud america sperando che questo “pressing” possa far capire al calciatore l’importanza che può ricoprire nel progetto Bayern. I campioni di Germania sono pronti a spendere in estate 100 milioni di euro, una cifra altissima considerando le ultime sessioni di mercato dei bavaresi. Cifra che però il Bayern può spendere senza problemi se si guarda al suo enorme potenziale economico. Per consegnare a Guardiola una squadra capace di vincere tutto nel prossimo anno, Rummenigge e soci sono pronti ad aprire i cordoni del portafogli.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS