Microsoft Surface Hub: un maxischermo per l’ufficio del futuro

234
0
CONDIVIDI

Microsoft ha presentato Surface Hub, il nuovo sistema integrato di progettazione, produzione, sviluppo e organizzazione per ufficio contenuto solo in uno schermo. Qualche anno fa l’azienda di Redmond aveva presentato una soluzione simile, ma solo a livello di prototipo. Ora questa tecnologia è abbastanza matura per evolversi in un prodotto commerciabile, seppur non sia alla portata di tutte le tasche.

Microsoft Surface Hub nn

Microsoft, infatti, metterà in commercio nei prossimi mesi due versioni del Surface Hub: da 55 pollici a 7.999 euro e da 84 pollici a 22.899 euro, entrambe con uno schermo ad alta definizione sensibile al tocco, Wi-Fi, NFC, due fotocamere frontali e quattro microfoni in modo da eliminare i rumori di fondo durante le conferenze. Surface Hub supporta sino a 100 punti di tocco e tre input penna in contemporanea, in modo da dare la possibilità a più persone di interagire, una funzione utile soprattutto nella sua versione più grande. Il sistema operativo sarà Windows 10 con delle app pensate esplicitamente per la produttività, oltre ai già conosciuti OneNote, OneDrive for Business e altro ancora.

Microsoft_SurfaceHub

I due modelli saranno differenti anche per le specifiche tecniche: il modello da 55 pollici avrà lo schermo Full HD con processore Intel i5, 8 GB di RAM e un SSD da 128 GB, mentre il modello da 84 pollici avrà schermo 4K, processore Intel i7, scheda grafica NVIDIA Quadro K2200 e un SSD da 128 GB. Non è chiaro quali processori Intel alimentano il Surface Hub. Forse monta i nuovi modelli i5 e i7 per desktop della nuova serie Intel Broadwell.

Gli ordini per Microsoft Surface Hub partiranno il primo luglio prossimo.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS