CONDIVIDI
tifosi

Passionale, innamorato, a volte compulsivo ma sempre rigorosamente fedele. Un vero tifoso è tutto questo e anche più, è un “animale” strano che vive in simbiosi con la sua passione andando spesso anche al di la delle vittorie o delle sconfitte. Quale tifoso non ha mai messo la propria squadra del cuore al primo posto tralasciando tutti e tutto? Lo sport infatti, e il calcio in particolare, riescono a trasformare in leoni anche le persone più miti, a volte cambiando interi stili di vita e facendo entrare il tifoso in un vortice senza fine che ha un solo e unico obiettivo: seguire le gesta della propria squadra.

C’è chi infatti ha percorso oltre 1000 chilometri a piedi per non mancare ad una finale di Champions League o chi ha sacrificato lo stipendio di un anno per assistere alla finale della Coppa del Mondo. E cosa dire a chi si è fatto tatuare il nome del proprio beniamino sulla schiena o di chi ha “lasciato” la propria amata per assistere ad un derby?

che tifoso sei

Al contrario però, c’è anche chi vive lo sport in maniera più rilassata, cercando di non valicare mai il confine tra sport e vita propria, quasi a rimarcarne la sacralità. Ma ognuno, si è mai domandato che tipo di tifoso è? Ovvero se si sente pragmatico oppure si crede un vero allenatore piuttosto che un semplice e irrecuperabile malato di sport.

Per scoprilo basta rispondere alle domande del nostro test calcistico e risposta dopo risposta ognuno può scoprire che tipo di tifoso è. Solo in questo modo si potrà capire se siamo tifosi della domenica o se viviamo giorno e notte per la nostra squadra, non mancando mai a nessun appuntamento.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS