CONDIVIDI
icardi

Si chiude il sipario sul campionato di Serie A. L’ultima giornata contava relativamente, visti i risultati già acquisiti fin qui. Gli occhi di tutti erano puntati sul San Paolo di Napoli, dove la posta in gioco era alta: Napoli e Lazio si contendevano il terzo posto e l’accesso ai preliminari della prossima Champions League. Al termine di una partita pazzesca, l’ha spuntata la Lazio di Pioli, che alla fine ha battuto gli azzurri 4-2, conquistando i preliminari e raggiungendo Juve e Roma. 

A Milano Inter-Empoli finisce 4-3 per la “banda Mancini” che festeggia la vittoria del titolo di capocannoniere di Mauro Icardi (in condivisione) che segna due gol e raggiunge Luca Toni.

A Firenze la Fiorentina batte il Chievo (3-0) e chiude il campionato al quarto posto, davanti al Napoli. A Cagliari i sardi battono l’Udinese (4-3) nell’ultima di Stramaccioni sulla panchina friulana nel giorno dell’addio di Daniele Conti. Il capitano si ritira e lascia Cagliari dopo 16 anni.

Nella partita inutile ai fini della classifica dell’Olimpico tra Roma e Palermo, i giallorossi si fanno superare dal Palermo 2-1, con un gol all’ultimo minuto di recupero, dopo essere prima passati in svantaggio e poi aver riacciuffato i rosanero con un gol di Totti.

Pareggio 2-2 tra Sampdoria e Parma. I blucerchiati restano in classifica sotto il Genoa, che perde 3-1 a Reggio Emilia contro il Sassuolo. In Europa League dovrebbe andarci la formazione di Gasperini, che però per i noti problemi con la licenza UEFA (si è in attesa dell’appello al Coni) potrebbe abdicare proprio a favore della formazione di Mihajlovic, che intanto ha salutato ufficialmente la formazione di patron Ferrero. Per la panchina si fanno i nomi di Zenga, Sarri o Sousa.

Chiude il programma il poker del tutto inutile per la classifica del Torino ai danni del già retrocesso Cesena.

Parma, Cesena e Cagliari sono le tre formazioni scese in Serie B.

  • 1° posto (campione d’Italia) – Juventus
    2° posto (qualificazione diretta in Champions League) – Roma
    3° posto (qualificazione ai preliminari di Champions League) – Lazio
  • 4°, 5° e 6° posto (qualificazione in Europa League) – Fiorentina, Napoli e Genoa*
  • 18°, 19° e 20° posto (retrocesse in Serie B) – Cagliari, Cesena e Parma

*Al Genoa non è stata ancora concessa la licenza UEFA per le partite europee.

Capocannoniere – Toni (Verona) e Icardi (Inter) a parimerito con 22 gol segnati

La classifica finale

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS