I 7 gadget da viaggio più stravaganti

631
0
CONDIVIDI

1Cuscino struzzo

Uno dei principali problemi per chi viaggia è quello di trovare una posizione comoda per poter schiacciare un pisolino durante il tragitto, che sia in treno, in aereo o semplicemente in macchina. Questo particolare cuscino permette proprio questa funzione. Nonostante il suo design alquanto particolare, la sua struttura interna è in grado di isolare dai rumori esterni in tutta comodità. Il suo nome deriva proprio da questa particolarità, il poter nascondere la testa, un po’ come fanno gli struzzi. I due fori laterali permettono di inserire le mani, per trovare la posizione più comoda anche su superfici piane. L’azienda produttrice ha realizzato diverse versioni di questo stravagante copricapo, tra cui  una che copre gli occhi garantendo un isolamento totale.

2Separé da viaggio

B-Tourist è il primo separé da viaggio creato per simulare l’ambiente di una cabina, utile soprattutto se si viaggia in aereo o in treno, quando il fattore privacy è praticamente inesistente. Non si tratta di un semplice divisore. È dotato di tasche interne e di un cuscino integrato che permettono di riporre oggetti e di riposare in tutta comodità. Si aggancia facilmente al poggiatesta di due sedile e, grazie ai due anelli in plastica, è possibile regolare l’ampiezza. L’unico cavillo è che i vostri vicini potrebbero non gradire.

3Bidet portatile

Molto spesso quando si viaggia si può essere colpiti da uno stato di ansia e di agitazione che può dover portare ad usare la toilette d’urgenza. L’unico inconveniente è la mancanza di un bidet o di qualcosa di analogo per poter conservare il proprio igiene. Nessun problema: ecco il primo bidet portatile che funziona senza batterie ed è dotato di un potente getto d’acqua. Attenzione a non sbagliare mira però.

4The UpRight Sleeper

No, non è uno strumento di tortura. Si tratta di un oggetto molto utile per chi tende ad addormentarsi ovunque si sieda, finendo con la testa a ciondoloni. Grazie alla sua struttura sorregge il collo e la nuca permettendo di dormire senza il pericolo di spezzarsi l’osso del collo. Una volta terminato il riposino, può essere chiuso e messo in valigia. Nonostante la sua stravaganza, The UpRight Sleeper ha vinto lo SkyMall Innovation Award.

5Valigia Scooter

Stravagante ma veramente comoda. Il contadino cinese He Liangcai ha progettato un bagaglio a motore, che grazie alle sue tre ruote può muoversi ovunque, evitando all’utente la fatica nel trasporto. Mr. He non è nuovo a queste invenzioni, infatti, nel 1999 il suo sistema di sicurezza per auto gli valse una targa di riconoscimento. Dopo dieci anni di lavori, He ha portato a termine la sua geniale invenzione, utilizzando un manubrio, tre ruote, un motore elettrico dall’autonomia di 60 km, un acceleratore e un freno. Il veicolo presenta anche un GPS, un sistema di antifurto e può raggiungere i 20 km/h. Uno sistema di trasporto comodo, ecologico ed economico che risolve ogni problema di come raggiungere l’aeroporto con la propria valigia. Ma attenti al traffico.

6Knee Defender

Il problema che accomuna tutte le persone alte più di un metro e ottanta riguarda la scomodità del poco spazio a disposizione per le gambe quando si viaggia in aereo o in treno. Soprattutto nei voli low-cost, dove la presenza della piccola leva che fa reclinare lo schienale può farvi arrivare a destinazione con le ginocchia quadrate. Knee Defender è uno strano aggeggio che funge da protezione per le ginocchia. È sufficiente agganciarlo al tavolino del sedile di fronte e il gioco è fatto, mai più ginocchia rotte. A causa delle numerosi liti scaturite da questo interessante oggetto, la casa produttrice ha inserito una nota da porgere al passeggero davanti a voi, nella quale sono raccolte le motivazioni dell’utilizzo di Knee Defender. Alcune compagnie ne hanno vietato l’impiego.

7Il sedile del futuro

Non è un vero e proprio gadget ma è comunque stravagante. Si tratta di un sistema di seduta per aeroplani dal design straordinario, costituito da tre posti a sedere. La particolare disposizione ottimizza gli spazi e garantisce una maggiore libertà di movimento. L’idea è dell’azienda francese Zodiac Aerospace che riferisce di aver già raggiunto un alto margine di interesse, anche se i problemi di logistica non vengono a mancare. Ad esempio, i passeggeri dei sedili laterali come potranno raggiungere il bagno senza dover scomodare i vicini?

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS