CONDIVIDI
barcellona copa del rey

Il Barcellona strapazza l’Athletic Bilbao e si aggiudica la Coppa del Re con un Messi in grande forma. La Pulce mette a segno una rete straordinaria, saltando quattro giocatori come fossero birilli, regala assist e giocate impensabili per un calciatore stretto da una marcatura a uomo che a questi livelli non si vedeva da 25 anni. La Juventus è avvertita.

Il trio delle meraviglie incanta. A finire sul tabellino dei marcatori sono Messi e Neymar mentre Luis Suárez si limita a un assist. Il trio d’attacco del Barcellona arriva a quota 120 gol in stagione (Messi 58, Neymar 38, Suárez 24), battendo il primato di Cristiano Ronaldo, Benzema e Higuain che nel 2012 erano arrivati a 118.

Stranamente al Camp Nou ci sono più tifosi baschi che catalani. Quelli dell’Athletic Bilbao sono arrivati a Barcellona in 50mila. Parecchi soci del Barça hanno rivenduto agli ospiti circa diecimila biglietti a prezzi folli, intorno ai 500 euro a tagliando.

La partita

Parte bene la formazione guidata da Ernesto Valverde. Il pressing alto sul portatore di palla costringe i blaugrana a soffrire senza potersi distendere in avanti. Ci prova Messi al 10′ a dipingere un assist che Neymar al volo scaraventa in rete. L’arbitro annulla la rete del brasiliano per un fuorigioco molto dubbio. Al 19′ Messi si mette in proprio. Parte larghissimo sulla destra, scarta quattro avversari, si dirige verso la porta avversaria e scaraventa la palla in rete. Un gol mostruoso per la Pulce.

Al 27′ è ancora Messi a seminare il panico nell’area di rigore dei baschi. L’argentino serve Neymar libero di calciare verso la porta ma il portiere Herrerin salva in calcio d’angolo. Al 36′ Messi innesca Rakitić con un colpo dei suoi. Palla in profondità per Suárez che trova libero al centro Neymar che insacca a porta vuota per il 2-0. Prima del duplice fischio l’Athletic prova a spaventare il portiere del Barcellona ter Stegen con un tiro di Williams che scheggia la traversa.

Nella ripresa il Barça si limita a controllare la partita risparmiando energie in vista della finale di Champions League di sabato contro la Juventus. Al 74′ Messi decide di chiudere la partita segnando la rete del 3-0 di esterno sinistro su assist di Dani Alves. I baschi trovano la rete della bandiera a 10 minuti dal triplice fischio con Williams che raccoglie un cross da sinistra e pettina in rete di testa, beffando Busquets in chiusura.

Il Barcellona alza al cielo la ventisettesima Copa del Rey della sua storia. Luis Enrique centra il secondo trofeo stagionale dopo la Liga aspettando la sfida di Berlino contro i bianconeri che potrebbe regalare a Messi e compagni il triplete.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS