Facebook Messenger: i pagamenti si fanno in chat

283
0
CONDIVIDI

Buone nuove da Facebook, adesso con l’applicazione di chat Facebook Messenger sarà possibile inviare denaro ai nostri amici o pagare in modo facile, veloce e sicuro. L’opzione era già stata introdotta in via sperimentale a marzo negli Stati Uniti. Da oggi, però, il servizio si allarga e arriva anche nell’area di New York.

Messenger Pay può contare su due miglioramenti fondamentali: digitando un importo in dollari, durante la chat, questo si trasformerà in un link; se cliccato ci verrà chiesto il consenso ad accreditare quella cifra a quella persona in chat. L’opzione funziona sia su chat singole che di gruppo.  In secondo luogo mentre chattiamo con diverse persone sulla versione desktop di Messenger sarà possibile effettuare i pagamenti senza lasciare la chat.

1271252378109631013

Un’ottima idea per quando si organizzano raccolte per un regalo di compleanno, o quando arriva il conto da dividere a cena: mai più ci sarà un povero sfortunato che si fa totalmente carico della spesa aspettando magari mesi prima di riavere tutti i soldi.

Grazie al sistema di pagamento di Messenger i soldi potranno essere inviati comodamente chattando con gli amici.
Certo, per chi usa già Venmo per effettuare i pagamenti con lo smartphone, la nuova funzione di Messenger non è una grande novità, anzi. Andranno inseriti nuovamente le informazioni di pagamento, in un’altra applicazione, avendo così due volte i propri dati sensibili che “svolazzano” nella Rete.

D’altra parte, però, il processo di pagamento con Messenger è più semplice e veloce rispetto a Venmo: infatti se si è già amici su Facebook non sono necessari inviti o configurazioni per includerli nel servizio.

Oltretutto anche l’occhio vuole la sua parte, ed esteticamente è Messenger a spuntarla su Venmo, eliminando l’odioso feed delle attività di pagamento tra i vostri amici e altri sconosciuti, pieno di emoji e battutine scherzose. Infatti l’aggiornamento di Messenger permette solo alle persone della chat di vedere lo storico delle transazioni.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS