SanDisk Z400s: i nuovi SSD che costano come gli hard disk

261
0
CONDIVIDI
SanDisk Z400s

SanDisk presenta i nuovi Z400s, degli SSD economici ma prestanti. L’azienda americana sottolinea che i nuovi SSD sono fino a 20 volte più veloci degli Hard disk tradizionali. Sono anche più affidabili e con consumi molto più bassi rispetto agli hard disk di vecchia generazione.

Le unità Z400s arrivano in commercio in diversi fattori di forma. ci sono le varianti mSATA 2,5″, SATA e compatibili con gli standard di settore M.2 (2242 e 2280). Sono disponibili diverse capacità: 32 GB, 64 GB, 128 GB e 256 GB. I valori di lettura e scrittura indicati dal produttore sono rispettivamente di 549 MB al secondo e 330 MB al secondo. La velocità di accesso casuale in lettura e scrittura sono indicate rispettivamente in 33.000 e 62.000 IOPS (Input/Output Operations Per Second).

Al momento non ci sono informazioni certe su prezzi e disponibilità. In occasione del Computex, evento previsto a Taipei (Taiwan) dal 2 al 6 giugno, dovremmo saperne di più.

Utilizzando memorie allo stato solido, in particolare memoria flash, per l’archiviazione dei dati, anziché supporti di tipo magnetico come nel caso dell’hard disk classico, gli SSD riescono a migliorare le prestazioni di un tradizionale computer rendendolo più veloce. Le memorie a stato solido hanno però dei prezzi decisamente meno competitivi rispetto ai più tradizionali, ma meno performanti, HDD.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS