Schalke, per il dopo Di Matteo i tifosi sognano Wilmots

332
0
CONDIVIDI
Wilmots

L’avventura di Roberto Di Matteo con lo Schalke 04 è terminata nel peggiore dei modi, con la cacciata “amichevole” del tecnico italiano dopo un girone di ritorno quasi disastroso che ha visto i biancoblu della Ruhr chiudere al sesto posto in classifica. I Knappen dovranno cercare ora il sostituto per il futuro, stando attenti a non sbagliare più come accaduto sino ad oggi. Il d.g. Heldt oltre a dover rimborsare 5,8 milioni al tecnico italiano, dovrà cercare un allenatore amato dalla piazza e che soprattutto sappia costruire un progetto vincente per riportare lo Schalke subito in Champions League e poi a lottare per il titolo.

I tifosi biancoblù sono stufi di “esperimenti” più o meno validi e vogliono assolutamente un tecnico esperto e sopratutto di “fede” Schalke, uno vero trascinatore sia in campo che fuori. Per questo in un recente sondaggio il prescelto è Marc Wilmots, attuale ct del Belgio che tra il 1996 e il 2003 vinse con i Knappen una Coppa Uefa e una Coppa di Germania disputando ben 174 gare in maglia biancoblù. Lui è la persona ideale per intraprendere un percorso di crescita graduale che porti la squadra a lottare per il titolo in 2/3 anni. Il sogno di vedere Wilmots a Gelsenkirchen può rimanere tale però, considerando che il tecnico è alla guida di una delle migliori nazionali al mondo e difficilmente lascerà la panchina del Belgio prima dei campionati europei del 2016. Lui sembra però l’uomo giusto per far ripartire questo Schalke, al momento una polveriera che non trova pace.

Heldt proverà a convincere il tecnico con un contratto importante ma la strada è davvero in salita. In alternativa si fanno tanti nomi ma nessuno convince in pieno società e tifosi per la costruzione di un progetto tecnico valido. Lo stesso d.g. è sotto la lente di ingrandimento perché la società difficilmente gli perdonerebbe un altro errore dopo la conferma di Keller lo scorso anno, l’arrivo di Di Matteo a novembre e la campagna acquisti fallimentare della passata estate.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS