Le 15 scuse più usate dai bambini per non andare a letto

444
0
CONDIVIDI

1Ho fame

Niente rende più affamati i bambini quanto l’idea di doversi lavare i denti e mettere il pigiama.

2È ancora giorno

Con l’arrivo della primavera le giornate si allungano e l’ora del tramonto arriva più tardi. Posticipiamo l’ora della nanna alle 22.

3Ho sete

Dopo aver mangiato non si può andare a letto senza bere…e l’acqua appena bevuta dal rubinetto non conta.

4Ho perso uno dei miei peluche

Guai se non sono presenti tutti sotto le coperte, uno in meno potrebbe risvegliare il mostro sotto al letto.

5Il mio armadio è aperto

Niente spaventa i bambini come l’armadio, dove l’immaginazione fa vedere loro creature fantastiche e spaventose.

6Il mio letto è troppo morbido

Forse se smettessi di saltarci sopra non sarebbe così.

7Questa non è la mia copertina

Linus lo sa bene. La copertina è importante e se manca è capace di restare alzato fino a quando l’asciugatrice non ha finito.

8Mi danno fastidio i capelli

I capelli lunghi diventano una seccatura solo nel momento della nanna, per il resto guai a chi li tocca.

9Un altro abbraccio

Forse la cosa più bella per un genitore. Come dire di no?

10A letto mi annoio

E non provate a consigliare di dormire, non è tra le loro opzioni.

11I miei denti stanno crescendo

Una scusa banale, ma sufficiente per spaventare i genitori più apprensivi.

12Non riesco a smettere di pensare

Questa è la scusa più efficace visto che succede spesso anche agli adulti.

13È troppo buio

La paura più grande di ogni bambino è l’oscurità. Tutto si trasforma ai loro occhi. Accendiamo una lucina?

14Le stelle fanno troppa luce

Se il cielo è sveglio perché dovrei dormire io?

15Sto solo riposando gli occhi

Basta che non sia il letto, ogni altro luogo diventa un ottimo posto per schiacciare un pisolino, ma stanno solo riposando gli occhi.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS