Router ASUS RT-AC68U: la recensione

1088
0
CONDIVIDI
RT-AC68U ASUS

Dopo aver visto cosa si nasconde all’interno della confezione dell’ASUS RT-AC68U è arrivato il momento di passare alla recensione vera e propria di questo router. Nato per sfruttare al massimo la tecnologia del momento, il successore dell’AC66U mette a disposizione una capacità di trasferimento dati pari a 1900 megabit per secondo, più alta rispetto alla maggior parte delle attuali schede Wi-Fi in commercio.

Il router ASUS RT-AC68U è in grado di raggiungere velocità così elevate grazie alla somma di tutti i dati trasferibili su entrambe le bande in contemporanea. L’azienda taiwanese ha sommato i 1300Mbps raggiunti dalla banda da 5ghz e i 600Mbps raggiunti dalla banda da 2,4ghz.

router ASUS RT-AC68U

L’utilizzo del chipset broadcom BCM4709 con tecnologia TURBOQAM ha permesso ad ASUS di aumentare le prestazioni di un 30 per cento rispetto ai dispositivi che adottano lo standard 802.11n, velocità che non sono sfruttabili a pieno dalle connessioni italiane a banda larga ma che possono essere raggiunte durante il trasferimento dati tra dispositivi collegati alla nostra rete domestica.

Il processore dual-core ARM Cortex A9 clocked da 800MHz, assistito da 256 MB di RAM DDR3, permette al router RT-AC68U di eseguire il boot in pochi secondi e di gestire senza problemi grande traffico, connessioni multiple e periferiche USB, anche 3.0. Il router sotto la nostra lente d’ingrandimento supporta chiavette USB, stampanti e chiavette 3G/4G, rendendo così disponibile una connessione mobile a tutti gli altri dispositivi presenti in casa o in ufficio.

Schermata router copia
Il pannello di configurazione del router

La parte di configurazione è davvero adatta a tutti. Ci sono impostazioni per i principianti, che lasciano al router quasi la possibilità di autosettarsi, e ovviamente schede adatte ai più esperti, tramite le quali si può davvero gestire e personalizzare ogni singola funzione dell’Asus. Seppure la parte grafica della pagina delle impostazioni non è propriamente attraente, tutto è piuttosto facile da rintracciare. Molto utile la possibilità di gestire fino a sei reti wireless, tre su ogni banda. Impostazione che può permettere, ad esempio, di dare accesso al web ai nostri amici che vengono a trovarci a casa o ai visitatori di un ufficio, senza autorizzarli ad entrare nella rete locale. Buoni anche i controlli parentali: si può decidere un intervallo di tempo nel quale sarà possibile navigare. Funzione, questa, molto utile per i bambini, ai quai può essere concesso soltanto un lasso di tempo determinato per la connessione al web. Programmabile anche lo spegnimento e l’accensione del router a orari prestabiliti. Una pecca della quale si parla molto in rete è la scarsa compatibilità con le stampanti wireless. Nel nostro caso la Canon Pixma MG5350 funziona senza alcun problema, ma la lista delle compatibili sembra essere piuttosto corta.

Sul retro sono presenti 4 porte ethernet Gigabit mentre lato software troviamo sull’ASUS RT-AC68U la tecnologia AiRadar che ottimizza il segnale Wi-Fi a seconda del dispositivo che sta per connettersi.

Il router ASUS RT-AC68U è disponibile a 189,99 euro sullo store redcoon.it.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS