Over 65, un succo d’arancia rende il cervello più smart

49
0
CONDIVIDI
succo arancia

Bere un succo d’arancia al giorno migliora le capacità cerebrali delle persone anziane. Lo ha stabilito uno studio condotto dall’Università di Reading, Regno Unito. I ricercatori hanno notato un miglioramento complessivo dell’8 per cento delle funzioni cognitive di 37 adulti con un’età media di 67 anni che hanno consumato mezzo litro di succo d’arancia al dì per 8 settimane.

Gli studiosi hanno sottoposto i partecipanti alla ricerca a 8 diversi test che ne hanno valutato la memoria, i tempi di reazione e la fluidità verbale. Sul Telegraph i ricercatori hanno evidenziato che il miglioramento dell’8 per cento delle capacità mentali equivale, ad esempio, a ricordare un parola in più rispetto a quelle che di solito tornano in mente da una lista della spesa di 15 elementi.

«Questi piccoli miglioramenti spalmati per un periodo di otto settimane potrebbero tradursi in sostanziali progressi per tutta la durata della vita. Grazie alla concentrazione di vitamine e zuccheri – proseguono gli studiosi – la bevanda potrebbe svolgere un ruolo importante nel fornire i nutrienti necessari a mantenere in salute il cervello».

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS