Nepal: pronto un piano per ricostruire i siti archeologici distrutti dal terremoto

388
0
CONDIVIDI

In Nepal a tre settimane dal terribile terremoto che ha sconvolto il Paese, si pensa alla ricostruzione. E si parte proprio dalla salvaguardia e dal restauro dei siti archeologici danneggiati. Sono 137 quelli rasi al suolo dalla violenza del sisma e 444 quelli danneggiati. Per entrambi si progetta un piano in tre fasi, come riferito dal quotidiano locale «The Rising Nepal», che ha citato il ministro per la Cultura, il turismo e l’aviazione civile, Deepak Chandra Amatya.

Il piano prevede interventi a breve, medio e lungo periodo ed è stato presentato dalla commissione parlamentare per le Relazioni internazionali. Per il presidente della commissione, Prabhu Shah, la priorità in questa fase è quella di continuare a monitorare i danni riportati e proseguire il lavoro di recupero dei reperti scomparsi.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS