Peggiora la salute delle mani. È colpa anche degli smartphone…

270
0
CONDIVIDI
messaggi smartphone

Sport, bricolage, giardinaggio e l’onnipresente telefonino possono mettere in pericolo le nostre mani. L’Istituto Humanitas di Rozzano (Milano), in occasione della Giornata Nazionale per la Salute della Mano, in programma per sabato, ha lanciato un decalogo per ricordare l’importanza di prendersene cura.

Dalle 9:30 alle 12, l’Istituto Humanitas offrirà visite gratuite a tutti coloro che, pur accusando problemi alle mani e agli arti superiori, non si sono mai sottoposti a visite specialistiche presso l’ospedale. «Gli infortuni sul lavoro sono la causa più frequente di lesioni per le nostre mani, e quasi sempre sono dovute ad inosservanza delle norme di sicurezza obbligatorie. Impariamo a rispettarle e facciamole rispettare», troviamo scritto sul decalogo.

Per evitare gli infortuni domestici bisogna prestare attenzione all’uso improprio di strumenti come «coltelli, frullatori, apriscatole, ma anche ferri da stiro, tagliaerba, attrezzi per il bricolage, che possono provocare danni gravi».

Merita un capitolo a parte l’uso sconsiderato di smartphone e tablet per inviare messaggi o l’utilizzo della più tradizionale tastiera che può provocare un sovraccarico dei tendini e dei muscoli, tendiniti croniche, dolorose e difficili da risolvere. «Dolore, formicolio, stanchezza, possono essere segni di patologie facilmente curabili. Non trascuriamoli», conclude il decalogo.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS