CONDIVIDI
napoli europa
Gonzalo Higuain tra trascinato il Napoli in semifinale di Europa League

La Fiorentina e il Napoli salutano l’Europa League a un passo dalla finale di Varsavia. L’ex coppa UEFA se la contenderanno il Siviglia e il Dnipro il prossimo 27 maggio allo Stadion Narodowy.

La Fiorentina spreca, il Siviglia ringrazia

Alla Fiorentina serviva un’impresa per ribaltare il 3-0 dell’andata contro il Siviglia. Allo stadio Artemio Franchi la formazione guidata da Vincenzo Montella non è riuscita a imporre il proprio gioco ed è andata sotto di due gol già al 27 minuto del primo tempo. Al 22′ Bacca ha aperto le marcature anticipando Savic dopo un batti e ribatti in area di rigore. Cinque minuti più tardi ha raddoppiato Daniel Carriço approfittando di una disattenzione difensiva della Fiorentina. Nel secondo tempo i viola possono accorciare le distanze su rigore ma Iličič calcia alto il pallone del possibile 1-2. Il Siviglia ha meritato la finale (la seconda consecutiva in Europa League) ma la Fiorentina deve rammaricarsi per le tante occasioni sprecate tra andata e ritorno.

Il Napoli crolla in Ucraina

Arriva in Ucraina un Napoli ferito ma infuriato dopo l’ingiusto gol del pareggio segnato dal Dnipro in netta posizione di fuorigioco nel match di andata al San Paolo. La squadra di Benítez parte forte e sfiora il vantaggio con Higuaín all’ottavo minuto di gioco. Ci riprova il Pipita al 29′ ma Denys Bojko riesce a parare. Nella ripresa cala la formazione partenopea e il Dnipro trova il gol al 58′ con Seleznyov. L’ucraino colpisce di testa con una torzione da vero bomber e batte Andujar.

Il Napoli si scuote e si getta in avanti alla ricerca del gol del pareggio ma la formazione di casa è più pericolosa in ripartenza. Al 93′ Matheus colpisce la traversa anticipando di testa il portiere napoletano. Finisce 1-0 per i padroni di casa e alla Dnipro Arena scatta l’invasione di campo. I tifosi ucraini si dirigono verso la curva dove sono presenti i tifosi del Napoli e la polizia è costretta a intervenire per evitare il peggio.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS