Google Car: in California tre incidenti da settembre

167
0
CONDIVIDI

Le Google Car, fenomeno ingegneristico e tecnologico d’avanguardia, sono destinate a far discutere. Le macchine auto-pilotate di Google sono state coinvolte in tre incidenti da quando, a settembre, erano state autorizzate a circolare liberamente sulle strade della California.

Lo rivela un rapporto dell’Associate Press, che spiega come tutti e quattro gli incidenti siano avvenuti ad una velocità di circa 10 miglia orarie (17 km/h), quindi nessuno è rimasto ferito e non c’è stato alcun danno grave alle vetture.

Non solo Google, però, è finito nella “lista dei sinistri”. Anche un altro modello di macchina senza pilota, creata dalla compagnia Delphi Automotive, è stata coinvolta in una collisione a bassa velocità. In entrambi i casi, a una prima occhiata, i sospetti colpevoli sembrerebbero essere gli algoritmi delle rispettive società che al momento dell’incidente controllavano la vettura.

google-self-driving-cars

Quattro quindi gli incidenti totali che vedono coinvolta una macchina senza pilota. La grande differenza, però, tra Google e Delphi Automotive è che mentre quest’ultima ha solo due auto autorizzare a circolare in strada al momento, Google ne ha circa cinquanta.

Entrambe le società affermano che la tecnologia dei loro veicoli non è la causa degli incidenti nei quali le macchine sono state coinvolte; ma le dinamiche degli incidenti restano riservate secondo la legge della California, quindi è impossibile verificare la veridicità di tali affermazioni.

Google si difende, dalla sua, spiegando che le sue vetture hanno circolato per 140 mila miglia prima di essere messe in strada a settembre, e se si include il tempo trascorso sulle piste di prova dai privati, la tecnologia delle Google Car è stata testata per più di 700.000 miglia. Numeri che sembrerebbero screditare l’ipotesi di una tecnologia malfunzionante nelle Google Car come causa degli incidenti. Per di più, in due dei quattro incidenti segnalati c’erano piloti umani alla guida.

Le automobili senza pilota di Google detengono ancora un “record di guida perfetto” visto che, probabilmente, la colpa è da imputarsi ai piloti e non alla tecnologia. E seppure il loro tasso di incidenti lievi (senza feriti) è di 3 su 140.000 miglia, superiore certamente alla media nazionale per le auto a conduzione umana, attenzione a trarre conclusioni affrettate sulla pericolosità delle Google Car con dati di poco conto.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS