Festa della Mamma: perché la data cambia ogni anno?

266
0
CONDIVIDI
festa della mamma

Quest’anno la Festa della Mamma si celebra il 10 maggio 2015 in Italia e in molti altri Paesi. È consuetudine che la data della celebrazione della Festa della Mamma cada la seconda domenica di maggio. Ma perché non è stata stabilita una data fissa come accade invece per la festa del papà (che si celebra il 19 marzo, giorno di san Giuseppe)?

La Festa della Mamma nacque negli Stati Uniti nel 1868 per iniziativa dell’attività americana Ann Jarvis e della figlia Anna. Successivamente la festività dedicata a tutte le mamme fu fissata nel giorno della morte di Ann Jarvis, il 9 maggio. Nel 1914 si stabilì che la Festa della Mamma dovesse essere celebrata la seconda domenica di maggio, data che venne poi adottata in molti paesi occidentali, compresa l’Italia.

Anna Jarvis si impegnò perché la festività in questione non diventasse uno strumento commerciale. Consegnare al marketing la Festa della Mamma andava contro lo spirito iniziale dell’idea di sua madre. Oggi la festività dedicata a tutte le mamme rappresenta un’importante occasione commerciale. Negli Stati Uniti questa ricorrenza è per volume d’affari la seconda dell’anno dopo le festività natalizie.

In Italia la Festa della Mamma fu introdotta da Raul Zaccari, senatore e sindaco del comune ligure di Bordighera, in collaborazione con Giacomo Pallanca, presidente dell’Ente Fiera del Fiore e della Pianta Ornamentale di Bordighera-Vallecrosia, nel 1956. Decisero di festeggiare questa ricorrenza nella seconda domenica di maggio. Il 18 dicembre Raul Zaccari e i senatori Bellisario, Baldini, Restagno, Piasenti, Benedetti e Zanninin, presentarono un disegno di legge al Senato per l’introduzione della festività.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS