Bundesliga: Bayern a picco contro l’Augsburg, il Gladbach vince ed è secondo

83
0
CONDIVIDI
M'gladbach

La settimana terribile del Bayern Monaco si chiude mestamente in casa con la sconfitta per 1-0 nel derby contro l’Augsburg. Quarta sconfitta stagionale per i rossi di Guardiola. Sette giorni terribili che hanno dimostrato come questa squadra, per il secondo anno consecutivo, sia arrivata scarica e fisicamente  pezzi nel momento più importante della stagione. Una sconfitta quella di oggi, figlia dell’espulsione di Reina al 13′ del primo tempo e dell’incapacità degli uomini di Guardiola di sfruttare le occasioni create soprattutto con Lewandowski e Muller. Martedì servirà un miracolo per pareggiare il pesante 3-0 contro il Barcellona, anche se dopo la sconfitta di oggi, molti tifosi sperano almeno di salvare l’onore. Complimenti invece ai bavaresi  “poveri” di Weinzierl, riusciti nell’impresa di battere per due anni consecutivi il Bayern mettendo punti importantissimi per la loro corsa all’Europa League. Adesso l’Augsburg si trova a +3 da Dortmund e Brema. Proprio il Borussia ha vinto 2-0 contro l’Hertha rimanendo agganciata al treno europeo. Hanno deciso le reti di Durm e Subotic che hanno sopperito alla “mancanza” di un attacco ancora abulico.

Dopo 22 anni di distanza, il Borussia M’gladbach ha battuto in casa il Bayer Leverkusen per 3-0 conquistando il secondo posto solitario in campionato scavalcando il Wolfsburg. Un derby deciso dalle reti di Herrmann, Kruse e Traorè tutte nel secondo  tempo. Per i Fohlen si tratta della nona vittoria consecutiva in casa in un girone di ritorno straordinario per qualità dimostrata. Una vittoria che, salvo sorprese, riporta il Borussia in Champions League suggellando una crescita di squadra senza precedenti. Gli uomini di Favre giocano bene, prendono pochi gol e dimostrano un’intensità eccezionale in tutti i 90′ di gioco Sarà un piacere vederli in Champions la prossima stagione. Colpo di cosa del Francoforte che in casa vince 3-1 contro l’Hoffenheim interrompendo la corsa dei biancoblù all’Europa League. Un successo che mette a riparo i rossoneri di Schaaf da qualsiasi sorpresa assicurando alle Aquile un finale di campionato tranquillo. Non ne approfitta però il Werder Brema, che si ferma ad Hannover 1-1 contro i padroni di casa che non sanno più vincere. Adesso i sassoni sono terzultimi e dovranno lottare fino alla fine per salvezza. Servirà vincere però, fattore che manca da oltre 8 gare di campionato. Verdi che mantengono la corsa del Dortmund e si portano a -2 dallo Schalke 04 che però ha una partita in meno.

 

Bayern Monaco – Augsburg                              0-1
(71′ Bobadilla)
Borussia Dortmund – Hertha Berlino               2-0
(9′ Subotic, 47′ Durm)
Borussia M’gladbach – Bayer Leverkusen       1-0
(50′ Kruse, 80′ Herrmann)
Hannover – Werder Brema                               1-1
(21′ Stindl, 78′ Junuzovic)
Eintracht Francoforte – Hoffenheim                3-1
(18′ Oczipka, 27′ Seferovic, 34′ Chandler)

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS