Europa League: la Fiorentina tracolla in casa del Siviglia. Finisce 3-0

19
0
CONDIVIDI
risultato Siviglia Fiorentina

La Fiorentina esce con le ossa rotte dalla sfida giocata contro il Sivigliapersa 3-0. I due gol di Aleix Vidal e la terza rete segnata da Gameiro costringeranno la viola a una vera e propria impresa giovedì prossimo, nella gara di ritorno allo stadio Artemio Franchi di Firenze.

Troppe occasioni sprecate

La prima frazione di gara si gioca a ritmi elevati. La Fiorentina cerca il gol del vantaggio organizzando gioco con Borja Valero e provando a innescare uno spento Salah. Il Siviglia attende le avanzate della squadra viola per poi ripartire con le accelerazioni di Aleix Vidal. La prima occasione da gol capita sui piedi di Mario Gómez, al 5′. Il tedesco calcia alto a tu per tu con il portiere del Siviglia Sergio Rico. Al 17′ la squadra di casa trova la rete del vantaggio con Aleix Vidal: Bacca scarica a rimorchio dello spagnolo che batte Neto con un preciso rasoterra. La Fiorentina reagisce al gol subito e al 19′ sciupa la più clamorosa delle occasioni da gol con Matí Fernández. Il cileno calcia a lato a due passi dalla porta avversaria.

Al 23′ ci riprova Matí Fernández ma questa volta è il portiere Sergio Rico a negargli la gioia del gol. Un minuto più tardi altra grande occasione per la Fiorentina, questa volta con Salah. L’egiziano devia verso la rete un cross rasoterra di Tomovic ma il portiere del Siviglia riesce a evitare il gol del pareggio. Il primo tempo si chiude tra le polemiche per un presunto rigore non concesso al Siviglia.

La finale si allontana

La ripresa inizia con la squadra di casa alla ricerca del secondo gol. La rete del doppio vantaggio per il Siviglia arriva al minuto 52 con il solito Aleix Vidal. Il centrocampista spagnolo, ancora su assist di Bacca, batte Neto calciando sul primo palo. Al 75′ Alex Vidal si trasforma in uomo assist servendo il nuovo entrato Gameiro che insacca a porta quasi sguarnita. Fiorentina in balia degli avversari che due minuti più tardi vanno vicini al gol del 4-0 con Banega. Nei minuti finali la squadra guidata da Vincenzo Montella prova a reagire ma senza impensierire l’estremo difensore del Siviglia. La finale di Varsavia è ora più lontana ma nella gara di ritorno provarci sarà un obbligo.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS