CONDIVIDI
fibra telecom

Telecom Italia stringe un accordo con Fastweb per migliorare la velocità delle reti in rame e di conseguenza investire meno nei nuovi collegamenti in fibra ottica. Due fonti industriali rimaste anonime hanno dichiarato al Sole24Ore: «Telecom e Fastweb hanno deciso di avviare una sperimentazione congiunta per arrivare alla messa in opera delle tecnologie di ultima generazione che permettono di aumentare la velocità della rete fibra-rame».

Attraverso dei test eseguiti nei laboratori Fastweb e Telecom verranno apportati miglioramenti alle reti “fibre to the cabinet” per garantire ai clienti una velocità di almeno 100 megabit. Chi sarà allacciato direttamente alle reti in fibra potrà arrivare a toccare velocità anche superiori al gigabit. Questo significa che si potranno scaricare film da 8 gb in meno di un minuto. Velocità di questo tipo sono già a disposizione degli utenti residenti negli Stati Uniti e in Corea.

Marco Patuano
Marco Patuano, Amministratore Delegato di Telecom Italia

La scelta di Telecom Italia è indirizzata al risparmio. Sfruttando le ottimizzazioni alla rete in rame il gruppo guidato da Marco Patuano eviterà momentaneamente il costo degli scavi per la posa della fibra all’ingresso di ogni singolo condominio. Il futuro è però nella fibra ottica e questo Telecom Italia lo sa bene, visto che non ha ancora abbandonato definitivamente il dossier Metroweb, azienda controllata dai fondi F2i e Fsi (Cassa Depositi e Prestiti), che con molta probabilità diventerà il veicolo per lo sviluppo della fibra in Italia.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS