Steve Wozniak: «Troppa importanza ai computer ci rende ignoranti»

95
0
CONDIVIDI
steve wozniak

Steve Wozniak non ha mai avuto peli sulla lingua. Più volte il fondatore di Apple ha stupito con le sue dichiarazioni controcorrente, anche nei confronti dell’azienda che più di trent’anni fa contribuì a creare insieme a Steve Jobs.

Recentemente è tornato a far discutere dopo aver tenuto una conferenza nel Massachusetts, durante la quale ha preso di mira il comportamento del genere umano nei confronti delle macchine che secondo Wozniak hanno «vinto sull’uomo, più per demeriti dell’uomo stesso che per merito delle macchine e dei computer».

“Le macchine hanno vinto sull’uomo, più che per merito loro per demerito dell’uomo stesso” – Steve Wozniak

Il discorso di Woz è ampio. Durante la conferenza non ha risparmiato battute su Apple Watch, ma il suo è stato più che altro un atto d’accusa molto forte nei confronti dell’utilizzo dei computer nella scuola e nella vita di tutti i giorni. «Molte scuole – ha puntualizzato Woz – non fanno crescere i nostri bambini, l’utilizzo massiccio delle macchine li rallenta». Una critica che vale doppio, visto il passato da educatore che Wozniak ebbe dopo aver lasciato Apple, quando si dedicò all’insegnamento dei computer e dell’informatica nelle scuole.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS