Il cuore Milan regge solo un tempo, poi un grande Napoli cala il tris

99
0
CONDIVIDI
Napoli

Un Napoli straordinario, come capita spesso di vedere tra le mura amiche del San Paolo, ha vinto meritatamente 3-0 contro il Milan portandosi nuovamente a -4 dal terzo posto occupato dalla Lazio. I partenopei di Benitez hanno dimenticato in fretta la debacle di giovedì contro l’Empoli, schiacciano i rossoneri di Inzaghi nella propria area fin dai primi secondi di gioco per una superiorità tecnico-tattica apparsa a tratti imbarazzante. La strepitosa forma di tutto il suo reparto offensivo, fa ben sperare il tecnico spagnolo in vista della doppia sfida contro il Dnipro di Europa League.

higuain

Inizio shock – E proprio dopo 42” dall’inizio, la partita subisce subito la svolta decisiva con De Sciglio che atterra Hamisk in area costringendo l’arbitro Mazzoleni a decretare un rigore nettissimo a favore dei padroni di casa espellendo anche l’esterno rossonero. In dieci contro undici dopo appena 1′ di gioco, il Milan si mette nelle mani di Diego Lopez che lascia aperta la partita parando il rigore di Gonzalo Higuain. Il Napoli continua comunque ad attaccare anche se l’aver evitato lo svantaggio porta il Milan a giocare con disinvoltura e al 35′ Bonaventura prende in pieno il palo spaventando un San Paolo che non crede ai propri occhi. L’imprecisione di Callejon prima e Higuain dopo, portano le squadre al riposo sullo 0-0 con Inzaghi che nella ripresa manda in campo Pazzini al posto di Mattia Destro.

Assolo Napoli – Nonostante i cambi e il grande cuore, il Milan non può fare altro che arretrare e lentamente si creano spazi per gli attacchi dei padroni di casa. Al 55′ è il palo a dire di no al Napoli dopo un cross di Maggio dalla destra e 10′ dopo è Gabbiadini a mancare di pochissimo la deviazione su crosso di Ghoulam. Il fortino rossonero è in procinto di crollare e in appena 5′ gli Azzurri di Benitez calano il tris vittoria: prima ci pensa Hamsik con un piatto destro chirurgico che batte Diego Lopez sul primo palo, poi è il turno di Higuain che batte il numero uno rossonero con un destro al volo dopo velo di Gabbiadini infine lo stesso attaccante ex Sampdoria si toglie lo sfizio del gol segnando di tacco dopo una corta respinta di Diego Lopez. Il Milan esce definitivamente dal campo e solo la grande serata dell’ex portiere del Real evita di incassare la quarta rete su due conclusioni velenose di Mertens. Il Napoli vince e convince, mentre tutti i tifosi rossoneri sperano che passino subito queste ultime quattro giornate di campionato. Il declino posto, in coabitazione con il Palermo, è davvero troppo per chi fino a pochi anni fa, dominava in Italia e nel mondo.

NAPOLI – MILAN                      3-0

NAPOLI: Andujar; Maggio, Albiol, Britos, Ghoulam; Jorginho(55’Gabbiadini), David Lopez; Callejon, Hamsik, Insigne; Higuain. All.: Benitez
MILAN: Diego Lopez; De Sciglio, Alex, Paletta, Bocchetti(60’Bonera); Poli, De Jong, Van Ginkel; Honda, Destro(56’Pazzini), Bonaventura.

ARBITRO: Mazzoleni
MARCATORI: 71′ Hamsik, 74′ Higuain, 76′ Gabbiadini

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS