Bundesliga: Kacar è l’oro di Amburgo, Traorè spinge il Borussia in Champions

253
0
CONDIVIDI
Kacar Amburgo

Bellissima domenica di calcio in Bundesliga, dove nei posticipi del 31° turno c’è stato spazio per spettacolo e gol. Così sono arrivati i colpi esterni di Amburgo e Borussia M’gladbach contro Mainz ed Hertha Berlino forse già in vacanza. Due successi che avvicinano le squadre di Labbadia e Favre ai loro rispettivi obiettivi, ovvero la salvezza e il terzo posto in classifica.

Nel pomeriggio è stato il turno dell’Amburgo che dopo il successo contro l’Augsburg di domenica scorsa ha trovato altri tre punti fondamentali per abbandonare la zona retrocessione. Ora i Dinos sono al quattordicesimo posto e domenica prossima hanno l’occasione di distanziassi ancora di più ospitando in casa il Friburgo per uno scontro diretto da dentro o fuori. Contro il Mainz è stata una partita difficile, giocata molto sui nervi ma con l’Amburgo bravo a passare in vantaggio nel primo tempo resistendo poi agli attacchi dei padrini di casa con ordine e intelligenza tattica. Soprattutto ha avuto la forza di reagire al pareggio di Malli, arrivato al 76′, trovando la rete della vittoria a 3′ dalla fine grazie ad una prodezza del serbo Kacar che dai sedici metri ha superato Karius facendo esplodere di gioia i tanti tifosi anseatici arrivati a Magonza.

Spettacolo puro invece all’Olympiastadion di Berlino, dove il Borussia M’gladbach ha conquistato una vittoria fondamentale nella corsa alla Champions League. I Fohlen, per larghi tratti padroni del gioco, hanno dovuto attendere l’85’ per la certezza dei tre punti, ringraziando il sinistro magico di Ibrahim Traorè che ha riportato il Gladbach al terzo posto solitario a -2 dal Wolfsburg secondo ma soprattutto a +2 dal Leverkusen con la possibilità di giocarsi lo scontro diretto di sabato prossimo con due risultati su tre. Peccato per l’Hertha Berlino, bravo a reagire subito alla rete iniziale di Kruse con il tecnico Dardai che ha giocato al gatto col topo contro il suo maestro Lucien Favre. Bravo Kruse a chiudere all’11’ un’azione di contropiede sull’asse Kramer-Raffael ma ancora più bravo Stocker a ribadire in rete al 13′ lo sfortunato colpo di testa di Kalou terminato prima sul palo e poi sulla traversa. Nella ripresa è stato un continuo di azioni sprecate e di pregevoli giocate, che oltre a rendere bellissima la gara hanno messo a dura prova i riflessi di Kraft e Sommer. Al 73′ è arrivato poi il cambio di Favre che ha svoltato la partita, con l’entrata in cambio di Traorè che ha regalato al tecnico svizzero la vittoria numero 100 in Bundesliga.

 

Mainz – Amburgo                                                    1-2
(37′ Baumgartlinger aut., 76′ Malli, 87′ Kacar)

Hertha Berlino – Borussia M’gladbach                   1-2
(11′ Kruse, 13′ Stocker, 85′ Traorè)

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS