Dortmund: Gundogan non rinnova, ora si teme l’esodo di altre stelle [VIDEO]

141
0
CONDIVIDI
Borussia Dortmund

Le voci sono diventate realtà e Ilkay Gundogan ha annunciato che non rinnoverà il suo contratto in scadenza con il Borussia Dortmund nel 2016. Tutto confermato quindi, manca solo l’ufficialità della sua cessione visto che il Dortmund lo metterà subito sul mercato per non rischiare di perderlo a zero il prossimo anno. Le indiscrezioni su un suo passaggio al Manchester United non trovano ancora riscontro, anche perché i Red Devils stanno lavorando alacremente per assicurarsi l’altra stella giallonera Mats Hummels, anche lui al 50% ormai fuori dal progetto Borussia.

Proprio il mancato rinnovo di Gundogan e la probabile partenza di Hummels, preparano in casa Dortmund l’esodo di altre stelle, desiderose di cambiare aria dopo l’addio di Jurgen Klopp e la fine del suo ciclo. Anche il difensore Neven Subotic, in scadenza nel 2016, potrebbe decidere di lasciare il club oltretutto al termine di una stagione non certo disputata su altissimi livelli. discorso identico per Kevin Grosskreutz, passato nel giro di un anno da paladino dei tifosi gialloneri a “oggetto misterioso” anche per colpa dei tanti infortuni. Sull’esterno della nazionale tedesca, ci sono le richieste di molti club di Premier League anche se il neo tecnico Tuchel vorrebbe trattenerlo per la sua utilissima duttilità tattica.  Altri calciatori in “bilico” sono Immobile, Ramos e Jojic, tutti e tre sulla lista partenti dopo una stagione da dimenticare. Per il centravanti italiano ci sono tantissime richieste dall’Italia mentre il colombiano e il serbo potrebbero accasarsi (magari in prestito) in altri club di Bundesliga dove potrebbero tornare a fare la differenza. Difficile però ricavare dalle loro cessioni gli oltre 30 milioni di euro spesi per portarli a Dortmund.

Situazione delicata quella di Shinji Kagawa, che in queste ultime gare dovrà giocarsi la conferma per la prossima stagione. nel sistema di gioco di Tuchel il ruolo di trequartista sarà fondamentale e l’ex tecnico del Mainz dovrà valutare chi far giocare tra lui e l’armeno Mkhitaryan, altro calciatore richiesto sul mercato ma che difficilmente lascerà il Borussia in questa sessione di mercato. Tra partenze e conferme sarà comunque una mini rivoluzione al Borussia, sperando che una vittoria in finale di Coppa di Germania possa far desistere molti calciatori a restare e convincere tanti altri, come Geis, Castro e Khedira, ad abbracciare il nuovo progetto Tuchel.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS