Juve, curva Sud chiusa 2 turni per il lancio della bomba carta nel derby

40
0
CONDIVIDI
bomba carta torino

Il “Settore Sud” dello Juventus Stadium dovrà restare chiuso per i prossimi due turni. Lo ha stabilito il giudice sportivo Gianpaolo Tosel, assistito da Stefania Ginesio e dal Rappresentante dell’A.I.A. Eugenio Tenneriello, per i fatti accaduti allo Stadio Olimpico di Torino durante il derby della Mole. La società bianconera dovrà pagare anche un’ammenda da 50mila euro, sanzione che è stata inflitta anche al Torino.

In un primo momento il giudice sportivo Tosel aveva rimandato la decisione vista l’iniziale incertezza su chi avesse lanciato la bomba carta e visto che erano in corso «accurate indagini per accertare se il petardo esploso con evidenza nel settore granata sia stato lanciato dalla curva juventina ovvero confezionato e fatto esplodere dai tifosi torinisti».

«L’incertezza probatoria rendeva necessaria la richiesta da parte di questo Giudice al Procuratore federale di ulteriori indagini», spiega il giudice sportivo che questa mattina ha ricevuto le informazioni necessarie.

Il cuore pulsante della curva juventina termina in anticipo il campionato 2014-2015. Alla società bianconera restano da giocare soltanto due partite in casa fino al termine del campionato: quella contro il Cagliari di sabato 9 maggio e la sfida contro il Napoli di sabato 23 maggio.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS