Torino – Juve, tensione e tafferugli: cinque arresti e un denunciato

294
0
CONDIVIDI
torino - Juve

Cinque tifosi arrestati e uno denunciato. E’ questo, per ora, il bilancio degli episodi di teppismo e violenza che si sono verificati prima e durante il derby della Mole tra Torino e Juventus.

La polizia ha arrestato due supporter bianconeri e uno granata per lancio di oggetti (fumogeni e bombe carta) durante la gara. Un altro è stato fermato, invece, per resistenza a pubblico ufficiale e lancio di oggetti pericolosi nel corso dei tafferugli di questa mattina in piazza San Gabriele da Gorizia dove la polizia per dividere le tifoserie ha operato due cariche di alleggerimento.

Torino - Juve

Anche fuori dallo stadio un tifoso della Juve è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale prima dell’inizio del match. La polizia, inoltre, sta visualizzando i filmati delle telecamere di sicurezza e denuncerà i teppisti che si sono resi protagonisti dell’assalto al bus della Juve e della sassaiola che ha infranto un vetro del mezzo della formazione bianconera.

Dopo il match, inoltre, i tifosi bianconeri sono rimasti all’interno dello stadio per oltre un’ora e mezza. Sono usciti scortati da polizia e carabinieri e una volta all’esterno alcune decine di supporter bianconeri hanno improvvisato un corteo silenzioso nella zona dello stadio verso i parcheggi, sempre scortati dalle forze dell’ordine, che volevano prevenire altri scontri con i tifosi del Torino rimasti nei paraggi.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS