Napoli rullo compressore, Sampdoria demolita 4-2 e Champions più vicina

63
0
CONDIVIDI
Higuain

Un Napoli strepitoso, come si era ammirato in questi ultimi dieci giorni tra campionato e Coppa, ha vinto 4-2 contro la Sampdoria nel posticipo della 32a giornata di Serie A. I partenopei hanno dominato la squadra di Sinisa Mihajalovic dal primo all’ultimo minuto, dimostrando una condizione fisica strabiliante e una voglia matta di arrivare almeno al terzo posto, ora distante solamente due punti. Magnifica è stata la prova di Gonzalo Higuain, attaccante di livello mondiale che quasi da solo ha battuto la compagine blucerchiata a suon di gol (due) e giocate di altissima scuola.

Primo tempo da fuori d’artificio – Dopo il grande inizio del Napoli (Viviano dice no a Higuain e Gabbiadini) è la Sampdoria a sorpresa a passare in vantaggio con l’autogol di Albiol che nel tentativo di anticipare Okaka trafigge Andujar.   La reazione del Napoli è stata veemente e nel giro di 15′ gli Azzurri ribaltano il risultato grazie ad una papera clamorosa di Viviano su tiro di Gabbiadini e poi con una perla di Higuain (assist meraviglioso di Gabbiadini) che sigla la bellissima rete del sorpasso.

Quarta vittoria per il Napoli nelle ultime cinque gare tra campionato e Coppa

Dominio Napoli – Nella ripresa il dominio del Napoli prende forma già dai primi secondi con Lorenzo Insigne che si invola in contropiede tutto solo e buca Viviano con un destro a giro meraviglioso. Lacrime per il numero 24 azzurro, che torna al gol dopo il terribile infortunio che lo ha tenuto fuori per 5 mesi. Il Napoli gioca sul velluto (e soprattutto corre a mille) e trova con Higuain su calcio di rigore (fallo di De Silvestri su Hamsik) la rete del poker. La Samp però ha un sussulto di orgoglio prima del fischio finale e con Muriel realizza la rete del 2-4 con un siluro del colombiano che si infila sotto l’incrocio. Il secondo posto è lontano solamente due punti, all’improvviso è tornata la luce sul San Paolo.

NAPOLI-SAMPDORIA     4-2
NAPOLI (4-2-3-1) Andujar; Henrique, Albiol, Britos, Ghoulam; Lopez (dal 31′ s.t. Gargano), Jorginho; Callejon, Gabbiadini (dal 21′ s.t. Hamsik), Insigne; Higuain (dal 37′ s.t. Zapata). All. Benitez
SAMPDORIA (4-2-3-1) Viviano; De Silvestri, Silvestre, Romagnoli, Mesbah; Palombo (dal 18′ s.t. Duncan), Obiang; Eder (dal 45′ p.t. Muriel), Soriano (dal 31′ s.t. Bergessio), Eto’o; Okaka. All. Mihajlovic

ARBITRO: Doveri di Roma
MARCATORI: Albiol aut. (N) 13′, Gabbiadini (N) 31′, Higuain (N) 33′ p.t. e 36′ s.t., Insigne (N) 2′ s.t., Muriel (S) 43′ s.t.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS