Google: fatturato in crescita del 12% ma crollano le vendite dei Nexus

224
0
CONDIVIDI
Europe Antitrust Google

Il fatturato di Google continua a crescere ma la divisione Nexus delude le attese. Nel primo trimestre fiscale del 2015, l’azienda con base a Mountain View ha registrato entrate per 17,3 miliardi di dollari (gli analisti avevano previsto 17,5 miliardi di dollari). Nonostante il dato al ribasso rispetto alle previsioni degli analisti, il fatturato è cresciuto del 12% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

Gli utili ammontano a 4,45 miliardi di dollari, in rialzo del 26% rispetto a un anno fa. Tutto merito delle pubblicità stando ai dati pubblicati dall’azienda californiana. Gli introiti derivanti dalle vendite sul Google Play Store hanno subito un calo del 3% rispetto allo scorso trimestre ma sono in aumento rispetto allo stesso periodo del 2014. Le difficoltà registrate dal Google Play Store sono in parte da attribuire agli scarsi risultati ottenuti dalla divisione Nexus, questo ha ammesso Patrick Pichette, CFO di Google.

risultati Q1 2015 Google

Con il Nexus 6 e il Nexus 9 Google ha adottato una strategia totalmente differente rispetto al passato, mettendo in vendita due ottimi prodotti ai prezzi dei top smartphone (mentre negli anni passati Google cercava di rimanere competitiva sui prezzi). La novità non è piaciuta agli utenti e i risultati ottenuti in questo trimestre lo testimoniano.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS