Stadi: un video della polizia inchioda gli ultras. Ecco come eludono i controlli

801
0
CONDIVIDI
striscione napoli

Striscioni, petardi e cori discriminatori hanno costretto le società di Serie A e Serie B a fare i conti con multe salate e squalifiche di alcuni settori dello stadio (in alcune occasioni anche dell’intero impianto). La Roma è la società più multata in assoluto. Nelle prime 30 giornate di campionato i giallorossi hanno accumulato sanzioni per un valore complessivo pari a 221.000 euro. La Juventus, ferma al secondo posto, ha accumulato multe per 135.000 euro.

ultras petardi

Telecamere e biglietti nominali sembrano non essere sufficienti ad arginare il problema ultras e l’ultimo caso dello striscione polemico contro la mamma di Ciro Esposito (il ragazzo ucciso prima della finale di Coppa Italia dello scorso maggio), esposto dai tifosi romanisti durante la sfida Roma-Napoli, sta lì a testimoniarlo. Ma come fanno gli ultrà a far entrare petardi e striscioni discriminatori all’interno degli impianti sportivi italiani? Un video diffuso dalla polizia mostra come i tifosi riescono a eludere i controlli all’ingresso degli stadi. Petardi nascosti nelle scarpe o all’interno di un panino e striscioni piegati a tal punto da stare nel portafogli. Il video in questione, che trovate qui sotto, è stato mostrato in occasione della presentazione delle misure di sicurezza in vista di Roma-Atalanta.

Alcune società di Serie A si stanno attivando per contrastare il fenomeno. Il presidente della Roma James Pallotta ha recentemente definito “fucking idiots” i suoi tifosi che hanno esposto lo striscione polemico contro Antonella Leardi, la madre di Ciro Esposito. 300 tifosi giallorossi hanno manifestato contro il numero uno della Roma nei pressi dello Stadio Olimpico, prima della sfida contro l’Atalanta, accusandolo di non aver preso le loro difese presentando ricorso contro la squalifica della Curva Sud emessa dal giudice sportivo Tosel. Giovanni Malagò e altri importanti dirigenti del panorama calcistico hanno espresso tutta la loro vicinanza al presidente della Roma: “Pallotta ha dimostrato coraggio”, ha dichiarato il presidente del CONI.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS