Apple Watch debutta oggi al Salone del Mobile di Milano e sarà possibile provarlo

202
0
CONDIVIDI
Apple Watch display

Il tanto atteso Apple Watch sarà disponibile in alcuni paesi dal 24 aprile. In Italia la data ufficiale non è stata ancora comunicata, ma grazie al Salone del Mobile in questi giorni a Milano sarà possibile vederlo da vicino. Oggi, 17 aprile, sarà esposto dalle ore 10 alle 20 presso il ristorante Carlo e Camilla in Segheria. Locale scelto per la particolarità della location che è un recupero industriale di una vecchia segheria, diventato uno dei ristoranti più richiesti di Milano e aperto dallo chef Carlo Cracco insieme alla moglie Camilla.

Si tratta di un vero e proprio debutto per Cupertino in questa manifestazione, che quest’anno vede la presenza di molte aziende che operano nel settore della tecnologia. “Il Salone del Mobile storicamente ha sempre abbracciato l’eccellenze del design – spiega Jonathan Ive, senior vice president design di Apple – e proprio per questo sono davvero emozionato nel portare il nostro dispositivo all’interno di questo evento”.

La presentazione non sarà solo per gli addetti ai lavori come designer e architetti, ma aperta a tutti. Non poteva che essere così, visto l’entusiamo verificatosi alla presentazione del nuovo Apple Watch.

Secondo gli analisti di Slice Intelligence Apple avrebbe raccolto in un solo giorno quasi un milione di prenotazioni, superando gli smartwatch Android venduti in un anno

Il nuovo dispositivo è per Apple una sfida. Sarà il primo vero nuovo dispositivo dalla scomparsa di Steve Jobs. Lo smartwatch realizzato da Cupertino è il punto di partenza di un deciso cambiamento all’interno della società che così facendo potrà crearsi nuove possibilità di mercato nel settore dell’elettronica. Anche la strategia di vendita è cambiata, per acquistare un Apple Watch infatti sarà necessario prendere un appuntamento, recarsi in un Apple Store per provarlo di persona, così da poter scegliere dimensioni, colori e cinturino.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS