CONDIVIDI

Il progredire della tecnologia fa evolvere le città modificando le abitudini dei cittadini. Evolve anche Roma e con essa i suoi “nasoni“. Le fontanelle in ghisa diventate un simbolo della capitale d’Italia verranno presto sostituite da nuove “Case dell’acqua” più evolute e ricche di servizi. Realizzate da Acea in metallo colorato, queste nuove fontanelle offriranno gratuitamente ai romani e ai turisti acqua liscia e gassata da bere con un bicchiere ecologico o attraverso contenitori da 1,5 litri.

Entro la fine dell’estate ne verranno installati 30 di questi tecno-nasoni, ma l’obiettivo è quello di raggiungere le 100 installazioni entro i prossimi tre anni. Maurizio Pucci, assessore ai Lavori Pubblici di Roma Capitale,  ha dichiarato che entro ottobre verranno installate anche nella zona di San Pietro, in accordo con la Sovrintendenza.

Impatto ambientale. L’utilizzo di queste nuove “case dell’acqua” porterà benefici sia alle tasche dei cittadini romani che a quelle dei turisti. Avere a disposizione acqua liscia o gassata in modo gratuito farà risparmiare 130 euro ogni anno a una famiglia di tre persone. Acea stima, inoltre, che grazie all’erogazione di circa 60mila metri cubi di acqua ogni anno si avranno 1.800 tonnellate di bottiglie di plastica in meno, pari a 5.000 tonnellate di CO2 emesse per produrre, trasportare e smaltire le bottiglie in pet. La fontana tecnologica riceverà l’acqua degli acquedotti romani, la microfiltrerà e la igienizzerà con un sistema a raggi ultravioletti.

Si inizia dalle periferie. Le nuove fontanelle di Roma saranno installate nelle piazze, nei mercati e nelle ville storiche. L’assessore capitolino Paolo Masini ha detto che le prime installazioni ci saranno nei mercati di Laurentino, Casilino 23, Villa Gordiani e nel mercato Appagliatore di Ostia. La prima fontanella 2.0 di Roma è stata inaugurata nel mercato della Magliana. «Non vogliamo far parlare della Magliana solo per i tristi fatti accaduti 30 anni fa. Questo è un quartiere popolare che sta diventando un simbolo di avanguardia per Roma, che in un mercato rionale si possa inaugurare una Casa dell’acqua per distribuire acqua gratuita e sana è un fatto importante che rilancia anche l’esperienza dei mercati rionali», ha commentato il mini-sindaco Maurizio Veloccia.

Il nuovo tech nasone inaugurato nel quartiere Magliana

Energia per lo smartphone. Con i nuovi nasoni non solo si potrà scegliere tra acqua liscia o gassata ma si potrà anche ricaricare il telefono cellulare, grazie ad apposite porte USB, e conoscere gli eventi di Roma su schermi interattivi.

casa acqua roma usb

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS