Amazon e Crytek hanno firmato un accordo per l’uso del CryENGINE

577
0
CONDIVIDI

Meno di un mese fa Crytek aveva annunciato un accordo con una misteriosa azienda per la licenza dell’ottimo CryENGINE, e Kotaku in questi giorni ha scoperto che la misteriosa azienda è il gigante dell’e-commerce Amazon.

Non è una novità che Amazon voglia avventurarsi nel mondo dei videogiochi con un nuovo titolo: da tempo è al lavoro con sviluppatori di alto calibro – come Kim Swift, designer di Far Cry 2 – su un gioco segreto di cui non si sa assolutamente nulla, e Crytek ha colto la palla al balzo, vista la situazione non buona in cui naviga l’azienda, con problemi piuttosto grandi di denaro. Da tempo sembra infatti che gli stipendi degli sviluppatori arrivino in ritardo, secondo almeno alcuni impiegati, e Ryse: Son of Rome non è stato il successo sperato, tanto che Ryse 2 è stato cancellato in partenza.

L’accordo firmato tra le due aziende varrebbe secondo le fonti tra i 50 e i 70 milioni di dollari, e ovviamente comporterebbe l’utilizzo del Cry Engine nel nuovo gioco di Amazon sviluppato da Amazon Game Studios: non si sa molto, neppure su quali piattaforme il gioco arriverà, anche se l’utilizzo del CryENGINE fa ben pensare ad un gioco tripla A disponibile per tutte le console next-gen e per PC, ma anche per iOS e Android, visto che il motore è completamente cross-platform.

CryENGINE è disponibile su Steam con sottoscrizione per chi volesse sviluppare dei giochi con questo motore grafico.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS