I 5 cellulari che hanno rivoluzionato la comunicazione mobile

3348
0
CONDIVIDI

1Motorola DynaTAC 8000X

I telefoni cellulari hanno rivoluzionato il nostro modo di comunicare ma per arrivare ai livelli degli attuali smartphone il percorso è stato lungo. Basti guardare il primo cellulare arrivato sul mercato: il Motorola DynaTAC 8000X. Lanciato nel 1983, questo telefono pesava 1 Kg e costava 4.000 dollari. Il primo prototipo funzionante del Motorola DynaTAC 8000X arrivò nel 1873. Venne realizzato da Martin Cooper, un inventore e imprenditore statunitense considerato il padre della telefonia mobile.

2Motorola StarTAC

Il secondo mito della telefonia mobile è il famoso StarTAC. Arrivato sul mercato nel 1997, questo telefono rivoluzionò il concetto di cellulare grazie al suo particolare design a conchiglia. Aveva un unico difetto: la batteria durava poco rispetto alla concorrenza.

3Nokia 3310

Il successo di questo telefono cellulare fu inaspettato. Nokia ne vendette 126 milioni nonostante la sua caratteristica principale fosse la robustezza. Sapeva resistere a qualsiasi caduta o bagno improvviso. Arrivò sul mercato nel 2000 e rivoluzionò anche molti settori strettamente legati alla telefonia, come quello legato ai loghi e alle suonerie.

4Nokia 7650

Il telefono cellulare che caratterizzò il passaggio dall’era mobile a quella mobile-multimediale fu il Nokia 7650. Lanciato sul mercato nel 2002, questo telefono è stato il primo a disporre di fotocamera integrata, sistema operativo Symbian e di multitasking. In pratica fu il primo cellulare a consentire il trasferimento di file da un dispositivo all’altro e su cui potevamo installare programmi.

5iPhone

Durante l’evento di presentazione Steve Jobs mise in mostra le potenzialità del touch-screen capacitivo. Il pubblico presente in sala rimase attonita nel vedere cosa si potesse fare con quel piccolo gioiello. Arrivò sul mercato nel 2007 e cambiò tutto. La concorrenza dovette mettersi al lavoro per cercare di imitarlo. Ancora oggi la linea iPhone domina il mercato anche se la concorrenza ha saputo mettersi più o meno allo stesso livello.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS