Tidal: gli artisti musicali si alleano per battere Spotify

173
0
CONDIVIDI

Alcuni dei più importanti artisti musicali americani si sono coalizzati per dare vita all’ennesimo servizio di streaming musicale. Dopo aver sborsato 60 milioni di dollari per acquistare Aspiro, società che detiene il catalogo da 25 milioni di brani musicali di Tidal, il rapper Jay-Z ha pensato di coinvolgere artisti del calibro di Madonna, Alicia Keys, Chris Martin, Rihanna e Beyoncé per rilanciare questo servizio.

Durante l’evento di presentazione tenutosi a New York, questi pesi massimi della musica hanno firmato una dichiarazione d’intenti che li impegna nel produrre contenuti esclusivi per Tidal.

madonna tindal

I 16 artisti coinvolti possiedono anche il 3% ciascuno delle quote della società. Jay-Z promette compensi maggiori per gli artisti ma battere Spotify non sarà facile. Il colosso svedese vanta 15 milioni di utenti paganti e 60 milioni di utilizzatori complessivi.

Parlando di costi, i piani offerti da Tidal sono due: uno standard da 9,99 euro mensili e uno premium da 19,99 euro che offre una qualità superiore delle tracce audio.

Entro la fine dell’anno arriverà sul mercato anche il primo vero servizio di streaming musicale di Apple, realizzato con la collaborazione di un altro colosso musicale: Beats Music, acquisito dalla società di Cupertino. Il mercato dello streaming musicale entra nel vivo ma Spotify parte con un vantaggio non indifferente: la mole di utenti che ogni giorno ascolta le proprie tracce.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS