Più Testosterone? Si può!

578
0
CONDIVIDI

Aumentare naturalmente la produzione di testosterone, il migliore amico del Bodybuilder, è sempre stata una utopia, un irraggiungibile sogno. Però, questa tanto agognata meta potrebbe essere molto più alla portata del previsto. Alcuni studi scientifici hanno dimostrato (e tutt’ora la materia è oggetto di approfondita analisi) che dieta, livelli di colesterolo, pressione sanguigna e peso corporeo sono tutti fattori contestuali che possono contribuire a determinare la quantità di testosterone presente nell’organismo.

Oggi vogliamo concentrarci esclusivamente su uno degli innumerevoli ed essenziali effetti che il testosterone ha su ognuno di noi: la sua capacità di aumentare e migliorare la massa muscolare.

testosterone-exerceo-fitness

Prendiamo subito le distanze da chi fa o ha fatto la scelta di prendere ormoni artificiali per aumentare la concentrazione di testosterone scegliendo, a nostro avviso, la strada più facile e pericolosa per la salute. Il nostro consiglio è di utilizzare al meglio gli integratori che stimolano la produzione di testosterone a livello endogeno e naturalmente. Il modo migliore per fare questo è attraverso l’alimentazione.

L’alimentazione è in assoluto il primo livello di integrazione

Scopriamo insieme alcuni degli alimenti che opportunamente aggiunti alla nostra alimentazione potranno portarci a costruire una muscolatura sana e forte intervenendo direttamente sulla nostra produzione di testosterone:

  • Latticini: chi lo avrebbe mai detto?! I latticini oltre ad essere una sana fonte di proteine ad alto valore biologico favoriscono anche la produzione di testosterone. La ricotta è un ottimo esempio di questo assunto fornendo proteine, una ridotta quantità di grassi e l’innesco dei meccanismi di cui stiamo parlando. Attenzione però: non tutti i prodotti derivati dal latte sono come la ricotta! Molti di essi apportano una quantità di grasso eccessiva, grasso che favorisce la produzione di estrogeni, piuttosto che di testosterone;
  • Verdure ed erbe (in un articolo precedente ne avevamo già parlato): I legumi in genere ed i fagioli in particolare rappresentano una ottima alternativa per l’integrazione proteica, sono ricchi di zinco e fibre e favoriscono la produzione di testosterone. In ultimo, da tenere in considerazione, aiutano l’organismo ad eliminare i grassi “malsani” dal corpo. Anche l’aglio, lo si ama o lo si odia, è dimostrato, contiene una sostanza denominata Allicina che incrementa la produzione endogena di testosterone, riducendo la produzione di cortisolo!
  • Carne e Pesce: non potevamo esimerci dall’inserire in questo elenco i cibi che rappresentano la miglior fonte proteica per l’uomo e che, più di altri, intervengono nello stimolo della sintesi dell’ormone testosterone! La carne e il pesce oltre alle proteine apportano sostanze nutritive fondamentali come zinco, magnesio, grassi mono-insaturi ma attenzione agli eccessi, il pericolo di aumentare i livelli di colesterolo è dietro l’angolo!

Questo breve elenco può dirsi terminato e lo scopo dell’articolo raggiunto. Ora sappiamo che aumentare i livelli di testosterone naturalmente intervenendo sulla nostra alimentazione, a vantaggio del nostro allenamento, è possibile.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS