A Grenoble il traffico si combatte con il car-sharing

238
0
CONDIVIDI

Grenoble, una città della Francia sud-orientale, proprio ai piedi delle Alpi, è patria della scienza e della tecnologia innovativa. Stavolta gli si sono impegnati per risolvere un grave problema mondiale: la congestione stradale.

Il gruppo Ha:mo ha lanciato un progetto, sinonimo di trasporto urbano a basse emissioni e anti-congestionamento, chiamato Cité lib (tradotto: “città libera”). Facendola breve il progetto Cité lib, in collaborazione con Toyota, offre un nuovo tipo di servizio di mobilità urbana – condivisa – basato su veicoli elettrici ultracompatti. Diamo uno sguardo approfondito al progetto.

Il car-sharing del futuro: signori, Cité lib!

toyota-editorial-citelib-launch-2014-large-article.2_tcm-11-240452

La mobilità compatta ed eco-friendly trova terreno fertile a Grenoble con il progetto Cité lib di Ha:mo. Grazie all’appoggio della società elettrica francese EDF, la sua affiliata Sodetrel e grazie alla casa automobilista giapponese Toyota, sono stati messi a disposizione di cittadini e visitatori circa 70 veicoli elettrici compatti (tre e quattro ruote) TOYOTA i-ROAD.

Con 120 stazioni di ricarica già attive e funzionati per tutta la città, Grenoble ha creato un car-sharing locale di nuova generazione che già si messo in moto per combattere gli enormi disagi causate dalla congestione stradale, prestando anche attenzione a ridurre l’inquinamento.

“- Siamo molto entusiasti di lavorare al fianco del popolo di Grenoble a risolvere i problemi del traffico urbano. Questo progetto si è concretizzato con la volontà di tutti i suoi partner, che hanno la stessa aspirazione; tutti noi vogliamo essere parte attiva nella creazione della futura mobilità urbana e le soluzioni per la mobilità urbana saranno un’area fondamentale per la crescita di Toyota in futuro -”

ha affermato pubblicamente Takeshi Uchiyamada, presidente di Toyota Motor Corporation.

Un’applicazione pianifica il viaggio

 Cite_lib_app

Non solo un nuovo modo di vivere il traffico cittadino, riducendolo, ma anche una guida libera dallo stress dei ritardi.

Per ogni spostamento cittadini l’applicazione Mobile Station suggerisce infatti il percorso migliore per ogni utente tendendo conto del trasporto pubblico (autobus, tram) e dei veicoli elettrici di Cité lib. Questi veicoli elettrici possono sempre essere prenotati autonomamente, in un attimo, attraverso l’applicazione dedicata Cité lib.

Tariffe convenienti e rispetto dell’ambiente

maxresdefault

“3, 2, 1 euro” è il soprannome del semplice ed economico piano tariffario che permette a chiunque, cittadino o turista, di prenotare un veicolo elettrico a Grenoble con Cité lib: 3 euro per i primi 15 minuti, 2 euro per i 15 minuti successivi e 1 euro per ogni quarto d’ora in più alla prima mezz’ora. 

Ovviamente per i possessori di abbonamenti ai servizi di trasporto a Grenoble il prezzo è più basso: 2 euro per i primi 15 minuti e poi un euro per ogni quarto d’ora successivo.

Oltre al modico tariffario c’è da considerare anche il basso impatto ambientale di Cité lib, oltre che la riduzione dell’inquinamento sonoro della città e nelle zone circostanti grazie ai veicoli elettrici Toyota.

I vantaggi?

Toyota_i_Road_2

Affidarsi a un trasporto pubblico può cambiare radicalmente il modo di viaggiare quotidiano se la giusta tecnologia e la serietà umana entrano in gioco. Inutile avere, come in tante città, tecnologie “moderne” se poi vengo usati mezzi dell’anteguerra. Si ottiene solo una perdita di fiducia dei cittadini e degli investitori verso le tecnologiche in aiuto della mobilità.

Digital StillCamera

Con un sistema responsabile come Cité lib di Ha:mo gli spostamenti in città sono tutta un’altra cosa, immaginate: invece di salire in macchina, fare lunghe code ai semafori, non sapere la strada e litigare per un parcheggio, basta consulate l’app Mobile Station per trovare la via più veloce ed economica per la nostra destinazione. In sostituzione prenotiamo un veicolo elettrico compatto Toyota per muoversi in città e non aver problemi nel parcheggio, lasciandolo a una delle 120 stazioni di ricarica. Così si risparmiano soldi e si inquina meno, senza rinunciare alla comodità di guidare un veicolo.

AP-citelib

L’unicità di questo efficace eco-sistema adottato a Grenoble – Francia è che lavora per ridurre la congestione del traffico collaborando con altri sistemi di trasporto pubblico, come treni e autobus. Ulteriore alleato dei servizi pubblici gli economici e compatti veicoli elettrici “TOYOTA i-ROAD”; Toyota ha infatti sviluppato una funzionalità unica, permettendo agli utenti di Cité lib di monitorare in tempo reale quante auto sono disponibili e quali sono quelle più vicine.

Insomma Cité lib, con la città di Grenoble, ha dato una notevole accelerata nella corsa al futuro della mobilità condivisa per combattere il traffico.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS