Fiorentina-Roma: il derby italiano finisce in parità

90
0
CONDIVIDI

Il derby italiano in Europa League mette di fronte Fiorentina e Roma, due squadre propositive ma anche piene di difficoltà in questo momento della stagione. La formazione di Vincenzo Montella deve giocare senza una punta di ruolo vista l’assenza per infortunio di Mario Gómez. La Roma, invece, non riesce più a vincere in campionato e si presenta al franchi con tanti infortunati o acciaccati.

Primo tempo

Inizio da incubo per i giallorossi, che dopo i primi venti minuti di gioco perdono sia Manolas che De Rossi, quest’ultimo autore di un passaggio sciagurato che ha spalancato le porte al vantaggio viola. Salah intercetta un passaggio orizzontale sbagliato dal centrcompista di Ostia e serve in modo impeccabile Ilicic. Il calciatore sloveno spara dal limite dell’area di rigore trovando l’incrocio dei pali. Roma sotto di un gol e con due cambi già effettuati. Ljajić si divora la rete del pareggio al minuto numero 43. Il serbo non trasforma in gol una respinta corta di Neto su tiro di Florenzi (partito in fuorigioco).

Secondo tempo

Nella ripresa Iturbe, lanciato in profondità da Keita (migliore in campo per i giallorossi), si procura un calcio di rigore franando su Neto. Il portiere della Fiorentina tocca sia il pallone che il calciatore argentino. Per l’arbitro è rigore ma non espulsione. Si presenta Ljajić sul dischetto ma l’ex viola si lascia ipnotizzare da Neto. Tutto da rifare per la Roma.

Al 77′ Keita pareggia di testa su calcio d’angolo rimettendo in equilibrio un match che poteva complicarsi per la Roma. Finisce 1-1.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS